Banche, Eba chiede la ricapitalizzazione veloce con fondi Efsf

A
A
A

L’autorità europea per la vigilanza bancaria, Eba, È preoccupata per l’insufficiente capitalizzazione di alcune banche del Vecchio Continente

di Redazione30 agosto 2011 | 15:12

L’autoria chiede, in una lettera confidenziale all’Ecofin, di permettere prestiti diretti alle banche da parte dell’Efsf, il fondo salva-Stati creato per contenere la crisi del debito sovrano. A scriverlo è il quotidiano tedesco “Financial Times Deutschland”, citando una lettera inviata in questi giorni dal presidente di Eba, Andrea Enria, al Consiglio dei ministri finanziari europei.

Timori sullo stato di salute del sistema bancario europeo sono stati espressi nel fine-settimana anche dal nuovo direttore generale dell’Fmi, la francese Christine Lagarde. Nei piani di Enria, il fondo, che può contare su liquidità per 725 miliardi, diventerebbe azionista diretto delle banche in questione. A tutt’oggi, il campo d’azione dell’Efsf era limitato agli Stati sovrani che, all’occorrenza, giravano i fondi di sostegno a singole banche. La maggioranza dei 27 Paesi che aderiscono all’Eba avrebbe approvato il contenuto della lettera, mentre Berlino si sarebbe subito detta contraria.

Nel pomeriggio, il BaFin, l’autorità di vigilanza del settore finanziario in Germania, ha, infatti, diffuso una nota, nella quale afferma di essere contraria ad aiuti diretti da parte dell’Efsf alle banche e sottolinea che l’Eba non ha un mandato europeo nè competenze per presentare questo tipo di proposte. Un portavoce di BaFin ha anche detto che l’autorità si è opposta all’invio della lettera ai consiglieri.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Arriva la mini voluntary. Ecco quanto costa e a chi si rivolge

Ethenea, un viaggio verso la destinazione 2018

Obbligazionario trigger per l’azionario

Ubs Wm vede all’orizzonte una correzione per l’euro

Ambrosetti, a Cernobbio il Forum fa il tagliando all’economia

Le criticità dei mercati alla prova dell’intelligenza del rischio

Peters: “La prossima crisi sarà devastante”

Successo di gruppo

Credit Suisse e Lbs scoprono chi ha reso di più come azioni e bond dal 1900 a oggi

Goldman Sachs AM, ecco i tre principali rischi sui mercati

Consultinvest: regola numero uno, guardare ai fondamentali

Schroders: la debolezza dei mercati dovuta al sentiment degli investitori

La volatilità: cos’è davvero e come funziona

Padoan e Lombardo al Salone del Risparmio: strada della ripresa ancora lunga

L’ondata di vendite? Colpa degli umori

Mercati, state sereni: ci penserà mamma Fed

Insider&mercati, l’outlook globale rimane positivo

Olli Rehn a BLUERATING: “ci aspettiamo che l’Italia continui così anche dopo le elezioni”

Investire sulle aziende che comunicano apertamente conviene

La Francia rischia di diventare il nuovo malato d’Europa

Decisioni d’investimento, assicurative e previdenziali

Democratici e Repubblicani divisi sul fiscal cliff

Stimoli monetari in grado di compensare i bassi utili

Il trading online, dallo Sputnik al World Wide Web (1930-1999)

Titolo da monitorare StMicroElectronics

Titolo da monitorare Fiat Industrial

Titolo da monitorare Banca Monte dei Paschi di Siena

Arriva Bluerating, la grande fuga da Banca Network

Titolo da monitorare Eni

Titolo da monitorare Snam

Titolo a monitorare Ubi Banca

Cipro è il quinto Paese a chiedere gli aiuti all’Europa

La Germania: l’altra faccia della locomotiva d’Europa

Ti può anche interessare

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la prova valutativa

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito degli intermediari, era quella contradd ...

Generali cede le attività Vita in Germania? Per gli analisti sarebbe coerente

GENERALI SALE SULLE VOCI DI VENDITE IN GERMANIA – Generali resta sotto i riflettori a metà gi ...

Poste Italiane perde quota, Francesco Caio rischia il posto per motivi politici?

GOLDMAN SACHS ALZA IL TARGET PRICE – Goldman Sachs ha aggiornato le proprie stime su Poste Ita ...