Dal banchiere Guido Vitale fino all’attuale Credito Emiliano

A
A
A

Viaggio nell’intricata storia di un istituto finanziario nato nel 1973

di Redazione31 ottobre 2011 | 08:32

Fondata nel 1973 dal banchiere d’affari Guido Roberto Vitale e poi passata sotto il controllo di Midland Bank (in seguito entrata nel gruppo Hsbc) prima di far parte del gruppo Credito Emiliano nel 1994 (per 84 miliardi di lire), Banca Euromobiliare, che alla sede centrale di Milano ne affianca altre 18 in tutta Italia, è stata sin dalla sua nascita una tra le strutture più innovative del panorama finanziario italiano. Una diversità che era nata fin dall’aggregazione nel primo nucleo societario, accanto a grandi famiglie come gli Agnelli e i Pirelli, anche di personaggi all’epoca “emergenti” tra cui l’ingegner Carlo De Benedetti piuttosto che gruppi come la Montedison di Eugenio Cefis.

Secondo alcuni operatori che ben conoscevano “l’ingegnere”, era stato proprio De Benedetti a suggerire un azionariato tanto eterogeneo nella speranza di costruire un punto di convivenza fra i rappresentanti “storici” della finanza italiana e personaggi emergenti e guardati con sospetto come Cefis (un poco come, molti anni dopo, lo stesso De Benedetti proverà a rifare con la Management & Capitali). Il Credem aveva deciso di puntare su Euromobiliare dopo che questa era rimasta coinvolta in alcune operazioni poco fortunate tra cui il management buy out sulla Vm (motori diesel) e il lancio del quotidiano L’Indipendente che avevano finito con il portare all’uscita sia i soci storici sia lo stesso Guido Roberto Vitale.

Al momento Banca Euromobiliare, sotto la guida dell’amministratore delegato Ferdinando Rebecchi e dei due vicedirettori generali Stefano Bisi, responsabile della promozione finanziaria, e Paolo Magnani, responsabile del private banking, si caratterizza per essere la banca “private” del gruppo emiliano, offrendo alla sua clientela servizi di risparmio gestito – gestiti da Euromobiliare asset management sgr, Euromobiliare alternative investments sgr e Credem private equity sgr – banca d’investimento (attraverso Abaxbank) pianificazione fiscale, successoria, trust e fondazioni di famiglia e in generale attività fiduciarie (con Euromobiliare Fiduciaria) oltre che soluzioni di leasing specifiche per le esigenze della clientela private (leasing nautico e immobiliare, attraverso Credemleasing). Lo scorso giugno è stata invece annunciata la sottoscrizione di un accordo con Lukos SA, società controllante di Banca Zarattini & Co. (Lugano), relativo alla cessione di Banca Euromobiliare (Suisse) Sa, operazione che il Credem ha sottolineato essere coerente con la strategia, confermata anche nel piano triennale 2010-2012, di concentrarsi sul core business di banca commerciale domestica, scelta che aveva già comportato la cessione di Euromobiliare sim (avvenuta nel 2007) e la profonda riorganizzazione di Abaxbank tra il 2009 e il 2010.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Crediti problematici, Intesa Sanpaolo, Unicredit, KKR e M&A al lavoro

Credem, per i lettori i progetti non bastano

Mps, quale sarebbe il partner ideale? Parlano i lettori

Mps è da nazionalizzare? I pareri dei lettori si dividono

Il web va bene ma il vostro pf è meglio. Parlano i lettori

Posta del pf: tecnologia effimera o vera innovazione?

La trasparenza è l’unica arma per tutelare il risparmio

Posta del pf: Moody’s taglia il rating italiano, che fare?

Posta del promotore: la dimensione non è tutto, ma aiuta

La raccolta è l’unica stella polare del pf?

Con la crisi gli italiani riscoprono il risparmio

Posta del pf, la mediazione creditizia val bene una messa

Posta del pf: Barclays fa cassa, Bankia chiede aiuto

Posta del pf, colleghi che sbagliano

Posta del pf: supermanager, guadagni e polemiche

Posta del pf, tutti i problemi del cambiar casacca

Posta del pf, non è solo Ennio Doris a rinunciare al doppio incarico

Posta del pf, Hypo Tirol Bank rinuncia alla licenza bancaria in Italia

Posta del pf, lavoro e sogni son cose diverse

Posta del pf: analista finanziario, un mestiere difficile

Posta del pf, Renminbi Opportunities incuriosisce un lettore

Posta del pf: Bilancio in chiaroscuro per Mediolanum

Posta del pf: Allianz, commenti critici o pura invidia?

Posta del pf, non accenna a spegnersi il dibattito intorno al nome di Marco Riva

Posta del pf: Marco Riva divide la platea

Posta del pf: Duemme sgr, innesco di una nuova partita di risiko?

Posta del pf, collocamento e consulenza possono convivere

Posta del pf, commissioni bancarie, gli animi si scaldano

Posta del pf: Mps vuole ridurre il costo del personale, tira aria di esuberi

Posta del pf, i numeri di Poste Italiane? Hanno un turbo nascosto

Posta del pf, onestà e trasparenza per il rilancio della professione

Posta del pf, sui numeri delle reti c’è sempre chi si dice perplesso

Posta del pf, i numeri ci dicono qualcosa, ma non tutto

Ti può anche interessare

Dopo assalti informatici Yahoo! fa uno sconto da 350 milioni a Verizon

VERIZON OTTIENE SCONTO DA YAHOO – Yahoo! fa uno sconto a Verizon. Ieri sera il principale oper ...

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

JANUS TORNA A PIACERE AGLI INVESTITORI – Janus Capital si mette in luce nuovamente sul Blueind ...

Qatar Holding continua a cercare nuovi investimenti in Gran Bretagna

5 MILIARDI DI NUOVI INVESTIMENTI IN 5 ANNI – Il Qatar non si fa intimorire dalle voci di una p ...