Macron ha vinto, le borse perdono terreno

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi8 maggio 2017 | 09:55

TOKYO SALUTA LA VITTORIA DI MACRON CON UN +2,3% – Sventato con l’elezione di Emmanuel Macron anche il pericolo, per quanto apparisse residuale e poco probabile, di un’elezione di Marine Le Pen all’Eliseo, le borse europee tirano il fiato e vedono prevalere le prese di profitto in avvio di settimana, dopo che in Asia Tokyo ha visto l’indice Nikkei225 recuperare il 2,31% a 19.865,7 yen, dopo la pausa festiva della scorsa settimana, mentre dai listini cinesi sono giunti segnali contrastanti con Shanghai e Shenzen di nuovo in calo e Hong Kong in frazionale recupero sul finale di giornata.

PIAZZA AFFARI PERDE MEZZO PUNTO IN AVVIO – A Piazza Affari dopo una mezzora abbondante di attività il Ftse Mib cede lo 0,48%, mentre il Ftse Italia All-Share oscilla a -0,47% e il Ftse Italia Star cede lo 0,52%, con Azimut in rialzo dell’1% mentre Moncler e Salvatore Ferragamo cedono decisamente terreno. Avvio sottotono anche per Londra (-0,06%), Francoforte (-0,01%) e la stessa Parigi (-0,56%), mentre l’Eurostoxx50 è indicato a -0,29%. Tra le blue chip del vecchio continente si fa vedere Unibail Rodamco (+1,09%), con anche Unilever, Bayer e Deutsche Telekom attorno o poco sopra il mezzo punto di rialzo a testa.

SOCIETE GENERALE CHIUDE CONTENZIOSO CON LIA – In calo di 2 punti invece Societe Generale, dopo che la seconda banca di Francia ha annunciato di aver ridotto il suo utile nel primo trimestre dell’anno finanziario 2017 a seguito dell’accordo legale raggiunto con la Lia (Libian investment authority), cui ha pagato 1,1 miliardi di euro per chiudere ogni contenzioso legale relativo alla vicenda del pagamento di presunte tangenti per decine di milioni di dollari da parte di società vicine a Saif al-Islam, figlio del defunto colonnello Muhammar Gheddafi, a causa della negligenza di alcuni dipendenti della banca. In calo di oltre un punto anche Lvmh e Saint Gobain.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Azimut, l’estero fa bene al business

Azimut, è caccia grossa a 150 bancari “affluent”

Azimut, acquisizione in Iran

Azimut, BlackRock scende di nuovo sotto il 5%

Azimut CM festeggia il primo compleanno con 80 cf in più

Azimut Wealth Management sopra la soglia dei 10 miliardi

Lanzoni entra nella squadra di Azimut Wm a Genova

Azimut varca la soglia dei 4 miliardi

Azimut fa ancora shopping in Australia

Azimut, nuovo colpo in Australia

Personal branding: Azimut ti prende per mano

Investire sull’economia reale è un bene

Azimut festeggia il via libera dal Brasile

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

Azimut punta forte sul private equity

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Azimut, utile quasi raddoppiato

Acquisizione di Aletti Gestielle? Ecco la risposta di Azimut

Giuliani (Azimut): “Qualcuno specula contro di noi”

Azimut, Timone Fiduciaria supera il 15%

Anche Azimut lancia i suoi Pir

La matricola sostenuta da Azimut fa il botto in borsa

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Sbarca a Piazza Affari l’azienda sostenuta da Azimut

Azimut, la raccolta vola con la Svizzera

Azimut, manager e azionisti fanno (di nuovo) scorta di azioni

Azimut, BlackRock sotto il 5%

Azimut, un altro colpaccio in Svizzera

Macquarie avvia copertura su Azimut: “Outperform”

Azimut non è in vendita

Azimut, raccolta alla grande

Azimut scommette su se stessa

Ti può anche interessare

Royal Mail, ex portafoglio private equity in vendita

L'ex portafoglio di private equity del fondo pensione di Royal Mail sarà ceduto dal governo britann ...

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

UNICREDIT AVANTI TUTTA – Titoli bancari in evidenza anche stamane a Piazza Affari, come previs ...

Ancora un avvio prudente per Wall Street

WALL STREET POCO MOSSA IN APERTURA – Avvio di giornata prudente a Wall Street,dove dopo una me ...