Unicredit soffre in borsa, poi recupera e chiude in rialzo

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi18 maggio 2017 | 17:56

UNICREDIT RECUPERA SUL FINALE – Seduta sull’ottovolante per Unicredit, che tocca un minimo intraday di 15,76 euro per azione, per poi chiudere a 16,46 euro con un guadagno dello 0,55% approfittando del recupero che si è notato sul listino di Piazza Affari a partire dal pomeriggio, dopo una mattinata di impronta chiaramente ribassista. A favorire il recupero del titolo Unicredit anche la nota con cui Barclays ha alzato il target price da 13 a 17 euro, confermando il proprio “equal weight”.

INVESTITORI ISTITUZIONALI AL 20% – A tener banco sono comunque i movimenti all’interno del capitale dopo l’aumento di capitale da 13 miliardi di euro. Secondo le comunicazioni rese note dopo l’assemblea dei soci del 20 aprile scorso, il primo socio di Unicredit è Capital Research and Management salito al 5,07%, seguito da Aabar, fondo sovrano di Abu Dhabi, col 5,03%, da BlackRock col 4,8% dal fondo Dodge & Cox col 3,44% e da Norges Bank col 2,7%.

CALA IL PESO DI LIBICI E FONDAZIONI – Central Bank of Libya ha invece lasciato diluire la sua quota allo 0,82%, rispetto al 2,95% ancora segnalato nell’assemblea del 12 gennaio scorso, nella quale risultava che Libyan Investment Authority era socia all’1,27% (Lia non risulta aver poi partecipato all’assemblea del 20 aprile). Diluite anche, come peraltro previsto, le quote delle due maggiori fondazioni azioniste, Fondazione Cariverona e Fondazione Crt, rispettivamente all’1,8% e all’1,74% (in tutto le fondazioni socie presenti all’assemblea del 20 aprile arrivavano a circa il 4,7% del capitale). Stabili invece Leonardo Del Vecchio (tramite la finanziaria Delfin) e Allianz, rispettivamente all’1,93% e all’1,01%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anche Mittel in corsa per Quadrivio Sgr?

Banca Generali: commissioni a tutto gas nel primo semestre

Ubi Banca: semestrale ok ma sul titolo pesa l’effetto Trump

Anima Holding frena nonostante buona raccolta di luglio

I numeri semestrali fanno correre Banca Ifis

Piazza Affari, giornata positiva grazie alle banche

Credem positivo dopo la trimestrale

Anima sottotono dopo acquisizione Aletti Gestielle

Al cavallino serve un Suv per correre ancora in borsa

Banca Carige: trimestrale con luci ed ombre, il titolo perde quota in borsa

Unipol: il semestre chiude in rosso, ma meno del previsto

Prelios prova un ulteriore scatto dopo rilancio Burlington

Poste Italiane attende i conti, non risente di via libera a Ddl concorrenza

Generali in allungo, i conti sono piaciuti

Banca Intermobiliare non reagisce in borsa alla cessione di Bim Suisse

Exprivia tira il fiato dopo acquisizione 81% Italtel

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

Prelios in rosso, respinta dai grandi soci la contro offerta di Cefc

Prelios: la contro opa di Cefc Group galvanizza il titolo

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

Unicredit, titolo poco mosso dopo l’attacco informatico

Poste Italiane si scalda in vista della trimestrale di inizio agosto

Parte la stagione delle semestrali a Piazza Affari

Ubi Banca in stato di grazia a Piazza Affari: +4,34%

Piazza Affari: la settimana si chiude in rosso

Banco Bpm frena, per Mediobanca sofferenze valgono il 5% del nominale

Banca Carige tira il fiato, attende indicazioni su esuberi

Banco Bpm in rialzo, mercato apprezza possibilità nuova cessione di sofferenze

Creval si mette in luce a Piazza Affari

Piazza Affari in moderato calo, bene Telecom Italia Credit Suisse fa soffrire Saipem

L’anno nero di Piazza Affari

Inizio di giornata svogliato a Piazza Affari

Beni Stabili si mette in luce a Piazza Affari, anche grazie a Citigroup

Ti può anche interessare

Goldman Sachs: che può succedere ai mercati dopo il referendum italiano

Secondo Goldman Sachs la vittoria del "sì" al referendum italiano farebbe bene ai titoli di stato, ...

Banco Bpm in rialzo, mercato apprezza possibilità nuova cessione di sofferenze

CONTINUANO LE PULIZIE DI BILANCIO – Banche italiane ancora sotto i riflettori e il tema è sem ...

Poste Italiane resiste all’ondata di vendite scatenata dal tonfo di Deutsche Bank

Mattinata no a Piazza Affari, in particolare per i titoli finanziari su cui pesa la caduta di Deutsc ...