Posta del pf: Duemme sgr, innesco di una nuova partita di risiko?

A
A
A

Le voci vogliono i 14 fondi immobiliari nel mirino di Idea Fimit sgr

di Redazione26 marzo 2012 | 10:16

Le ultime voci in materia di risiko finanziario italiano vorrebbero i quattordici fondi immobiliari di Duemme sgr ormai nel mirino da Idea Fimit sgr (gruppo De Agostini). La società, nata dalla fusione tra Fimit sgr e First Atlantic Real Estate, sotto la guida di Massimo Brunelli appare in cerca di nuove prede con cui consolidare il panorama delle società di gestione immobiliare italiane e avrebbe ormai superato le concorrenti Prisma sgr e Sorgente sgr, interessate a mettere le mani su un patrimonio immobiliare valutato attorno ai 900 milioni di euro.

Se Brunelli centrerà l’obiettivo, Idea Fimit sgr vedrebbe aumentare di un 10% il proprio patrimonio immobiliare, arrivando così a un passo dalla soglia dei 10 miliardi di euro. La cosa che sembra incuriosire qualche nostro lettore, che ci chiede conferma della possibilità che l’operazione vada in porto, è che Duemme sgr fa capo a Banca Esperia, private bank controllata pariteticamente da Mediobanca e Mediolanum di cui lo scorso anno si era ventilato il possibile consolidamento sotto Piazzetta Cuccia attraverso l’uscita dal capitale della società di Ennio Doris. Così qualche lettore di Bluerating vede nella possibile cessione dei fondi immobiliari di Dueemme Sgr solo un primo passaggio intermedio in previsione dell’uscita della società di Doris dalla partnership con Piazzetta Cuccia, ipotesi già circolata lo scorso anno dopo una battuta con cui il fondatore di Mediolanum nell’escludere una cessione aveva precisato: salvo che non venga presentata un’offerta “significativa”.

Che finora non sembra essere stata avanzata né da Mediobanca (coinvolta in numerosi dossier di peso, da Fondiaria Sai a Rcs Mediagroup) né da altri intermediari, in un mercato dove i venditori potenziali continuano ad apparire di numero superiore agli eventuali acquirenti e le valutazioni di poco superiori a livelli “distressed” (ossia da saldo). Chissà però che l’operazione Duemme sgr, rimettendo in moto il risiko, non possa portare a novità anche su questo fronte nei prossimi mesi, approfittando anche dell’abbondante liquidità iniettata nel sistema dalla Bce e per il momento parcheggiata nei caveau dell’Eurotower o impiegata in operazioni di “carry trade” per sfruttare il differenziale di interesse tra il costo della provvista e il rendimento dei titoli di Stato. Come sempre in questi casi, è inutile al momento cercare conferme presso i diretti interessati o provare ad azzardare stime e valutazioni che rischiano di essere ancora una volta clamorosamente smentite dai fatti, eppure qualche operatore negli ambienti finanziari di Milano già si spinge a ipotizzare ulteriori e ancora più clamorosi sviluppi nell’arco dei prossimi 12-24 mesi, complice un mercato del risparmio gestito sempre più concorrenziale nel quale un effetto “valanga” non può più essere completamente escluso.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Crediti problematici, Intesa Sanpaolo, Unicredit, KKR e M&A al lavoro

Credem, per i lettori i progetti non bastano

Mps, quale sarebbe il partner ideale? Parlano i lettori

Mps è da nazionalizzare? I pareri dei lettori si dividono

Il web va bene ma il vostro pf è meglio. Parlano i lettori

Posta del pf: tecnologia effimera o vera innovazione?

La trasparenza è l’unica arma per tutelare il risparmio

Posta del pf: Moody’s taglia il rating italiano, che fare?

Posta del promotore: la dimensione non è tutto, ma aiuta

La raccolta è l’unica stella polare del pf?

Con la crisi gli italiani riscoprono il risparmio

Posta del pf, la mediazione creditizia val bene una messa

Posta del pf: Barclays fa cassa, Bankia chiede aiuto

Posta del pf, colleghi che sbagliano

Posta del pf: supermanager, guadagni e polemiche

Posta del pf, tutti i problemi del cambiar casacca

Posta del pf, non è solo Ennio Doris a rinunciare al doppio incarico

Posta del pf, Hypo Tirol Bank rinuncia alla licenza bancaria in Italia

Posta del pf, lavoro e sogni son cose diverse

Posta del pf: analista finanziario, un mestiere difficile

Posta del pf, Renminbi Opportunities incuriosisce un lettore

Posta del pf: Bilancio in chiaroscuro per Mediolanum

Posta del pf: Allianz, commenti critici o pura invidia?

Posta del pf, non accenna a spegnersi il dibattito intorno al nome di Marco Riva

Posta del pf: Marco Riva divide la platea

Posta del pf, collocamento e consulenza possono convivere

Posta del pf, commissioni bancarie, gli animi si scaldano

Posta del pf: Mps vuole ridurre il costo del personale, tira aria di esuberi

Posta del pf, i numeri di Poste Italiane? Hanno un turbo nascosto

Posta del pf, onestà e trasparenza per il rilancio della professione

Posta del pf, sui numeri delle reti c’è sempre chi si dice perplesso

Posta del pf, i numeri ci dicono qualcosa, ma non tutto

Ancona, un viavai di nomi noti

Ti può anche interessare

Crescita Usa sempre più robusta: Wall Street positiva, deboli i T-bond

ECONOMIA USA SEMPRE PIU’ IN SALUTE – L’economia americana mostra segni di riaccelerazione ...

Catricalà (Oam): “Ora andiamo a pieni giri”

Il presidente dell'organismo che gestisce gli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei me ...

Dopo attacco missilistico Usa alla Siria borse in calo, salgono bond, oro e petrolio

MATTINATA NERVOSA, MA CON REAZIONI LIMITATE – Come previsto dopo l’attacco missilistico Usa ...