Clabo pagherà il saldo di Easy Best per contanti e non con azioni, risparmiando un milione

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi6 giugno 2017 | 10:19

CLABO RIVEDE PAGAMENTO EASY BEST – Clabo in calo del 2,93% a 3,71 euro per azione sull’Aim  Italia, dopo che la società ha comunicato una variazione del contratto per la cessione degli asset industriali e del marchio “Easy Best” per la parte di pagamento che si sarebbe dovuta corrispondere in azioni Clabo. Il nuovo accordo prevede invece c he il pagamento (che sarà perfezionato in agosto) avvenga per contanti, per 1 milione di euro, a saldo del valore di acquisto del marchio.

UN MILIONE DI POTENZIALI RISPARMI – In base all’accordo precedente Clabo avrebbe dovuto girare ai venditori 550.000 azioni Clabo, il cui controvalore al 31 maggio scorso era pari a 2,2 milioni. Pierluigi Bocchini, presidente e amministratore delegato di Clabo, ha sottolineato come la modifica dei termini e delle modalità di pagamento del marchio Easy Best sia stata richiesta “per effetto dell’importante incremento sul titolo Clabo degli ultimi mesi” (le quotazioni di Clabo hanno segnato un +557% dal 31 dicembre al 31 maggio scorsi, ndr).

TITOLO SEGNA +502% DA INIZIO ANNO – “Alla data attuale tale modifica ci consentirebbe di risparmiare potenzialmente circa 1 milione di euro, pari alla differenza tra il corso attuale del titolo e l’importo concordato a saldo dell’operazione” ha concluso Bocchini. Pur avendo perso terreno rispetto ai massimi storici di 4,05 euro per azione segnati alla chiusura della seduta dello scorso 31 maggio (nel corso della giornata il titolo toccò anche i 4,188 euro), Clabo da inizio anno conserva un rialzo del 502%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Piazza Affari positiva, brillano Mediobanca e Clabo

Ti può anche interessare

Jupiter rafforza il team italiano con Manzi

Con oltre 15 anni di esperienza nel settore, Erick Manzi contribuirà a sviluppare ulteriormente ed ...

Npl sotto i riflettori: Visco bacchetta, Mediocredito Fvg si muove

VISCO: NPL RENDONO ITALIA VULNERABILE – Il tema delle sofferenze e dei crediti non performanti ...

Unicredit prepara il consorzio per l’aumento, da lanciare in febbraio

Unicredit avrebbe invitato 10 banche a partecipare al consorzio di collocamento dell’aumento che s ...