Intesa Sanpaolo valuta evolversi crisi ex popolari venete

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi13 giugno 2017 | 09:17

INTESA SANPAOLO RIUNISCE IL CDA – Tenete d’occhio Intesa Sanpaolo: in giornata l’istituto dovrebbe riunire il Cda per esaminare il tema di un nuovo intervento straordinario “di sistema” in favore di Bpvi e Veneto Banca, resosi necessario per raccogliere gli 1,2-1,3 miliardi di capitali privati che la Commissione Ue ritiene necessari preventivamente per ripartire l’onere di una eventuale ricapitalizzazione precauzionale da 6,4 miliardi che veda l’intervento di fondi pubblici.

QUALE STRADA PER BPVI E VENETO BANCA? – In alternativa all’utilizzo, come già avvenuto per le “good bank” nate dalla risoluzione di Banca Marche, Banca Etruria, CariChieti e CariFe, dello schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd), resta in pista l’ipotesi di un intervento diretto di Unicredit e Intesa Sanpaolo stessa, i due “campioni nazionali” che nei mesi scorsi avevano evitato di rimanere coinvolti negli aumenti di capitale dei due istituti veneti grazie all’intervento del fondo Atlante, espostosi finora per 3,5 miliardi di euro verso le due ex popolari ma non più in grado, al momento, di investire ulteriori fondi.

FONDI PRIVATE EQUITY RESTANO ALLA FINESTRA – Terza ipotesi, non del tutto accantonata, sarebbe quella di valutare l’interesse dei fondi di private equity come Apollo, Atlas, Centerbridge, Warburg Pincus e Baupost, interessati soprattutto agli Npl dei due istituto ma pronti a intervenire “a certe condizioni” (che restano da chiarire nei dettagli, così come l’eventuale “sconto” che la Ue potrebbe concedere rispetto ai capitali privati da iniettare prima del via libera alla ricapitalizzazione precauzionale).

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn2Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bad bank popolari venete: quanto valgono le partecipazioni da cedere?

Credit Suisse approfondisce analisi su Intesa Sanpaolo

Bpvi – Veneto Banca, la soluzione Intesa Sanpaolo non entusiasma tutti

Intesa Sanpaolo sale in Borsa, pronta a comprare asset da Bpvi e Veneto Banca

Unicredit e Intesa Sanpaolo prudenti dopo nuove voci su salvataggio banche venete

Banche Venete, pressing del governo sulle Intesa e UniCredit

Bper Banca, il rialzo svanisce sul finale di giornata

Mps tira un sospiro di sollievo, Bpvi e Veneto Banca non ancora

Arca, si avvicina la cessione a Bper

Anche Banco Bpm arresta la sua corsa in borsa

Banche in crisi: per le ex popolari venete servono più capitali privati

BpVi cede lo 0,683% di Ima, contina la campagna vendite delle popolari venete

BpVi cede il 6% di Cattolica Assicurazioni

Rumors: BpVi e Veneto Banca sarebbero solvibili per la Bce

Banche venete, Viola vuole i soldi dello Stato

Cattolica Assicurazioni apre la settimana col botto a Piazza Affari: +6,67%

Mps e banche venete, i tempi si allungano per il salvataggio

Penati: Bpvi e Veneto Banca, prima vengono le ristrutturazioni, poi si vedrà

Cattolica Assicurazioni sottotono, Consob chiede informazioni su quota in mano a Bpvi?

Bpvi, sfuma la quotazione a Piazza Affari

Bpvi smentisce indiscrezioni su requisiti Bce

Zonin (Bpvi), promotori: in futuro grandi progetti per la rete

Addio ai fondi, la vecchia sgr di Bpvi cancellata dall’Albo

BPVI punta sul centro Sud

Banche – BPVI al vaglio i nomi del nuovo Cda

Ti può anche interessare

Bluerating AWARDS, ecco i cf Allianz Bank

La rete del gruppo Allianz ha indicato i nomi dei professionisti che concorreranno per il premio fin ...

Borse europee ancora in calo, pesano trimestrali poco brillanti

Borse europee sottotono a causa dei segnali contrastanti emersi finora dalle trimestrali. In luce tr ...

Blueindex: tensioni politiche fanno male a titoli europei

HSBC RIPRENDE QUOTA – Dopo il “tonfo” seguito alla pubblicazione dei conti a fine 2016, ap ...