Il vostro posto di lavoro sarà a rischio nei prossimi anni?

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi22 giugno 2017 | 17:24

SERVIZI SEMPRE PIU’ A RISCHIO – Il vostro lavoro è destinato a scomparire? Se lo chiede Bloomberg notando come mentre i politici tendano a focalizzarsi su alcuni settori “iconici” del manifatturiero come il minerario, le acciaierie e i produttori di auto, che storicamente sono stati tra i più colpiti dalla rivoluzione tecnologica degli ultimi decenni, ormai da tempo sia il settore dei servizi a perdere il maggior numero di posti di lavoro negli Usa e sempre più anche in Europa, dal settore della distribuzione a quello dei servizi finanziari.

PESA AUTOMAZIONE E CRESCITA DIVARIO RICCHI/POVERI – Una tendenza che del resto è figlia del successo che il settore terziario ha incontrato negli scorsi decenni, successo che l’ha portato ad avere un numero di occupati di gran lunga superiore a quello del settore secondario, occupati che in parte sono ora a rischio per il continuo progredire della tecnologie a dei nuovi modelli di business legati all’innovazione. Nel Regno Unito, ad esempio, la Bank of England prevede che quasi 15 milioni di posti di lavoro, in gran parte nei servizi, siano a rischio a causa della crescente automazione e del sempre più ampio divario tra ricchi e poveri.

PER IL MOMENTO IL RISCHIO E’ LIMITATO – Uno studio di McKinsey Global Institute ha invece scoperto che meno del 5% dei lavoratori attualmente occupati in 46 paesi al mondo può essere totalmente sostituito dalle tecniche di automazione attuali, ma che circa un terzo dei compiti svolti dal 60% degli occupati potrebbe già esserlo. Naturalmente non mancano gli scettici, che notano ad esempio come la crescita della produttività negli Usa e in tutto l’Occidente continui a rallentare, esattamente l’opposto di quanto ci si aspetterebbe automatizzando sempre più attività. Il futuro ha dimostrato più volte di non essere facilmente prevedibile, tuttavia forse fareste meglio a chiedervi se il vostro posto di lavoro non possa essere automatizzato nei prossimi anni e a decidere per tempo cosa fare in quel caso.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

La Bank of England non usa toni da “falco”, lima le stime su Pil e paghe

Bank of England tiene i tassi stabili, ma emergono divisioni nel board

Inflazione al 2,3% in febbraio in Gran Bretagna, che farà la Bank of England?

Bank of England lascia invariati tassi e quantitative easing

Gran Bretagna, il mercato del lavoro inizia a frenare

Royal Bank of Scotland in calo a Londra dopo bocciatura stress test

Inflazione all’1% in Gran Bretagna, Carney per ora non cambia strategia

Bank of England conferma i tassi, ma potrebbe tagliarli entro l’anno

Bank of England vede frenata in arrivo, taglia tassi e riapre QE

Sorpresa, la Bank of England non taglia i tassi

La Bank of England lancia un acceleratore FinTech

Anche la Bank of England introduce un buffer di capitale

La Bank of England non intende alzare i tassi, per ora

Carney (BoE): per i tassi solo rialzi modesti e graduali

Costo del denaro fermo sullo 0,5% in Inghilterra

Tassi ancora fermi sulla sterlina, BoE teme frenata economia

Cerney (BoE) aumenterà i tassi entro fine anno?

I titoli italiani piacciono agli investitori

Svolta alla BoE, Carney primo governatore non inglese

Bce: tassi fermi ai minimi storici

Banca d’Inghilterra rivede le stime di crescita

Gli appuntamenti di oggi

Bce, confermato l’1%

Bank of England, una decisione che non convince

Etf, spunto dei metalli preziosi

Bank of England, nuovo piano di salvataggio da 50 miliardi di sterline

Valute sempre in tensione!

Ti può anche interessare

Btp a 30 anni, nuova emissione in arrivo

TESORO DA’ MANDATO A BANCHE PER COLLOCAMENTO – Dopo le indiscrezioni circolate già la s ...

Blue Financial Communication all’Aim Investor Day 2017

L’appuntamento dedicato al mercato delle Pmi interamente Pir Compliant, è a Milano il prossimo 6 ...

Nuovi fondi e servizi alla clientela per il 2017 di Scm sim

Giuseppe Semerano di Scm sim ha illiustrato alle telecamere di Bluerating le novità della società ...