Boris Becker dichiarato fallito a Londra

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi23 giugno 2017 | 17:01

BORIS BECKER E’ FALLITO – Essere un campione sportivo di caratura mondiale non è garanzia di essere un buon investitore. L’ultima conferma giunge dalle vicende di Boris Becker, ex numero uno del tennis mondiale, vincitore di sei titoli del “Grande Slam”, dichiarato fallito un paio di giorni fa dal tribunale di Londra a causa di un debito di circa 6 milioni di euro contratto nel 2015 con la banca privata Arbuthnot Latham & Co.

EX CAMPIONE E’ INSOLVENTE PER IL GIUDICE – Gli avvocati del tennista, oggi 49enne, hanno inutilmente chiesto una “ultima opportunità” di saldare il debito con un’ipoteca su una proprietà di Becker a Maiorca, ma il giudice ha ritenuto che non esistessero prove sufficienti ad assicurare “la possibilità di pagare il debito a breve” ed ha dichiarato l’ex campione tedesco insolvente.

BECKER: POSSO PAGARE E PAGHERO’ – Lo stesso Becker si è poi dichiarato “sconcertato” della sentenza, assicurando di voler comunque estinguere il suo debito e di essere nelle condizioni di farlo, dato che solo il valore dell’immobile di Maiorca sarebbe “di molto superiore al debito” stesso. Sta di fatto che, forse a causa di una pessima o assente diversificazione dei propri investimenti, anche Becker ha dovuto subire l’onta di venire dichiarato fallito.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Vecchio numero cellulare? Meglio cancellarlo dall’home banking

Un vecchio numero riassegnato può portare a gravi conseguenze se non si è provveduto ad aggiornarl ...

Al cavallino serve un Suv per correre ancora in borsa

FERRARI RALLENTA LA CORSA IN BORSA – Ferrari che dopo aver guadagnato il 4% abbondante in sett ...

Taillepied sale in Amundi

Il manager ricoprirà il ruolo di head of corporate engagement e riporterà direttamente al cio Pasc ...