Sei possibili società-target per Warren Buffett

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi6 luglio 2017 | 17:39

SEI POSSIBILI PREDE PER BUFFETT – Warren Buffett potrebbe mettere nel mirino di Berkshire Hathaway almeno sei compagnie, in base ai sei criteri d’investimento elencati dallo stesso “guru” di Omaha nella sua lettera agli azionisti del 2014. I sei nomi sarebbero, secondo un’analisi elaborata da Bryan Adams, direttore fusioni e acquisizioni di FactSet, rilanciata da Business Insider, Adidas, BlackRock, Cognizant Technology Solutions, Henkel, L’oreal e Nike.

NESSUNA E’ ANCORA FINITA SOTTO I RIFLETTORI – Nessuna delle sei società è ancora finita sotto i radar di analisti e investitori, il che soddisfa in pieno il primo dei sei criteri adottati da Buffett. In più si tratta in tutti i casi di società con utili ante imposte di almeno 500 milioni di dollari l’anno, che hanno un consistente potere di prezzi e dunque hanno rapporti prezzo/utili tendenzialmente stabili, con un Roe di almeno l’8% e un rapporto debiti/capitale proprio non superiore al 33%.

BUONI NUMERI, MANAGEMENT STABILE, BUSINESS SEMPLICI – Siccome Buffett non interviene con cambi di management nella società preda, Adams per la sua selezione ha inserito solo compagnie dove il top management è rimasto in carica almeno per 5 anni e per far sì che corrispondesse al requisito di un “business semplice” nessuna di queste società ha più di 5 controllate. Chissà se il vecchio gestore di Omaha avrà letto l’elenco e si troverà d’accordo con l’analista?

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Warren Buffett ha 100 miliardi da investire, ma esita

Warren Buffett compra Oncor (distribuzione di energia in Texas) per 9 miliardi

Buffett (Berkshire Hathaway): fondi hedge costano troppo per quel che rendono

Ti può anche interessare

Banco Popular, non passa la paura

BANCO POPULAR CONTINUA LA CADUTA – Non c’è due senza tre? Dopo aver visto le quotazioni cro ...

La giornata a New York: occhio a Apple, GM, Ford e le banche

AUTO IN CALO A NEW YORK – Dopo la mattinata positiva delle borse europee, Wall Street parte co ...

Lo shopping negli Usa fa bene a Piteco, che sale in borsa

PITECO TORNA A SALIRE IN BORSA – Piteco, la principale società in Italia nel campo della prog ...