La Borsa promuove il piano di Banco Popolare

A
A
A

Banco Popolare in allungo a Piazza Affari dove sfiora il 2% di rialzo dopo la presentazione del piano industriale al 2016. Gli investitori apprezzano obiettivi ritenuti “ambiziosi”

Luca Spoldi di Luca Spoldi28 febbraio 2014 | 13:48

BANCO POPOLARE ALLUNGA IL PASSO – Banco Popolare in spolvero stamane a Piazza Affari (+1,84% a 1,55 euro per azione) dopo che il 2013 si è chiuso, senza sorprese, con una perdita di 606 milioni dopo rettifiche per 1,69 miliardi, di cui un miliardo circa nel solo quarto trimestre e dopo aver approvato il piano industriale 2014-2016 che prevede il raggiungimento di un utile netto di 609 milioni nel 2016 (e di 787 milioni secondo la “proiezione inerziale” al 2018).

OBIETTIVI DI PIANO “AMBIZIOSI” – Obiettivi che alcuni operatori definiscono a caldo “aggressivi e ambiziosi” e superiori alle stime di consensus. Il piano prevede inoltre un calo delle rettifiche su crediti a 700 milioni entro il 2016 (con un costo del credito di 70 punti base) ovvero a 662 milioni nel 2018 (costo del credito pari a 65 punti base). Mentre, come ampiamente atteso, anche quest’anno non sarà distribuito alcun dividendo, il nuovo piano prevede un “dividend pay out” al 2016 pari al 40% degli utili.

LTRO E’ GIA’ RIMBORSABILE – Infine in tema di liquidità, la banca, che a fine 2013 disponeva di una liquidità di 18,2 miliardi di euro (di cui circa 14 miliardi rappresentati dal portafoglio libero di titoli governativi italiani) ha precisato di poter “rimborsare i finanziamenti Ltro in qualunque momento”, mentre sul fronte dell’efficienza operativa a fronte di una riduzione attesa del personale di 750 unità il piano mira a far crescere la base clienti di ulteriori 250.000 unità.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse europee riducono le perdite a metà giornata, Bbva affonda

Con BBVA il conto corrente si apre con un selfie

Giornata di trimestrali per le banche europee come Barclays, Ubs e Bbva

Ti può anche interessare

Unicredit sottotono nonostante Pioneer e Yapi Kredi

UNICREDIT SOTTOTONO, IL 3 LUGLIO CLOSING PER PIONEER – Unicredit in calo dello 0,76% a 15,73 e ...

Sterlina in calo dopo via libera parlamento inglese a legge Brexit

LA STERLINA PERDE COLPI – Il definitivo via libera giunto ieri da parte del Parlamento britann ...

Mps avvia aumento senza fissare il prezzo, titolo in calo

Mps avvia l’aumento di capitale da 5 miliardi di euro che chiuderà giovedì alle 14, ma non fissa ...