Ghizzoni si prepara a cedere Ucmb?

A
A
A

Nell’ennesima seduta favorevole ai titoli bancari a Milano si mette in luce Unicredit, al centro di voci che danno per prossima la cessione per circa 1 miliardo di euro di Ucmb

Luca Spoldi di Luca Spoldi31 marzo 2014 | 15:24

UNICREDIT CORRE GRAZIE ALLE VOCI – Unicredit al centro delle voci a Piazza Affari, dove il titolo a metà giornata guadagna oltre l’1,75% a 6,65 euro per azione dopo che ieri il quotidiano Il Messaggero ha segnalato come l’istituto guidato da Federico Ghizzoni sarebbe ormai pronto a cedere il controllo di Unicredit Credit Management Bank (Ucmb), la sua controllata specializzata nella gestione dei crediti problematici, per una cifra attorno al miliardo di euro.

UCMB PIACE AI GRANDI GRUPPI ESTERI – L’indiscrezione appare in linea con quanto già annunciato dal management della banca (che secondo Il Messaggero dovrebbe restare socia con una quota attorno al 10%) durante la presentazione del piano industriale. Ucmb vanta un portafoglio di 53,8 miliardi di euro di crediti problematici, di cui circa l’80% captive. Le offerte non vincolanti dovrebbero pervenire entro il prossimo 3 aprile mentre nel mese verrebbe definita la short list dei potenziali acquirenti. Tra i nomi citati finora vi sono Fortress e Blackstone.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Banca Ifis vede utile raddoppiare a fine anno, non esclude acquisizioni

BOSSI OTTIMISTA SU UTILI 2017 – Banca Ifis, che stamane si conferma attorno ai 41,25 euro per ...

Credem, rivoluzione consulenza a 360°

Il network dei “global financial planner”, appena presentato dall'istituto, punta a offrire ai ...

Pimco si rafforza con due gestori

Adam Iqbal con l'incarico di executive vice president e gestore e Michael Davidson con l'incarico di ...