Messina vuole liberare Intesa Sanpaolo di altra zavorra

A
A
A

Intesa Sanpaolo è in trattativa per cedere 8 dei 27 miliardi di euro di crediti dubbi girati alla bad bank interna Capital Light Bank. Col ricavato si stimolerebbe la crescita

Luca Spoldi di Luca Spoldi3 aprile 2014 | 11:03

INTESA SANPAOLO GUADAGNA TERRENO – A Milano tiene banco Intesa Sanpaolo, che guadagna l’1,3% a metà giornata dopo essere arrivata ad un rialzo di un paio di punti sulla notizia delle trattative, confermate ieri dall’amministratore delegato Carlo Messina nel corso di un’intervista a Bloomberg Television, per la cessione di 8 dei 27 miliardi di euro di crediti deteriorati detenuti da Capital Light Bank, la “bad bank” interna del gruppo.

DA CESSIONE CREDITI DUBBI RISORSE PER LA CRESCITA – In totale, Intesa Sanpaolo ha 57 miliardi di euro di crediti deteriorati, peraltro coperti mediamente al 46% (percentuale che sale al 62,5% per le sole sofferenze). Secondo alcuni analisti le risorse ricavate dalla cessione del portafoglio di crediti deteriorati potrebbero essere utilizzate, in assenza di particolari esigenze patrimoniali, per concedere nuovi finanziamenti.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Sorpresa Fideuram, si riparla di quotazione

Intesa Sanpaolo: continua l’idilio del mercato con la banca guidata da Carlo Messina

Ti può anche interessare

Azimut crescerà anche senza performance fee

Giuliani: potremo aumentare le commissioni di gestione dello 0,5%. Ma al cliente interessa quanto gu ...

Credit Suisse: ampia vittoria del “no” potrebbe portare al bail-in di alcune banche

Il Credit Suisse esamina gli scenari possibili a seconda dell’esito del referendum italiano. Nell ...

Widiba strappa un consulente a Banca Generali

Marco Evangelisti (nella foto), 61 anni, opererà sulla piazza di Bologna. Da inizio anno la rete ha ...