Creval: da lunedì parte l’aumento di capitale

A
A
A

Via libera Consob al prospetto per l’aumento di capitale da 400 milioni di Creval, che parte lunedì prossimo. In borsa il titolo perde ancora quota

Luca Spoldi di Luca Spoldi23 maggio 2014 | 17:13

CREVAL, VIA LIBERA AD AUMENTO DA 400 MILIONI – Anche per il Credito Valtellinese (Creval) si avvicina il momento della verità: il titolo è stato ieri il peggiore di tutto il settore bancario di Piazza Affari con un ribasso del 4,4% ed è anche oggi in calo (-1,7% a 1,376 euro per azione) quando sono passati di mano poco meno di 5 milioni di pezzi, dopo il via libera di Consob al prospetto dell’aumento di capitale da 400 milioni di euro, integralmente assistito dalla garanzia prestata dal consorzio di collocamento formato da Banca Imi, Credit Suisse, Mediobanca, Barclays e Bnp Paribas (i joint bookrunner) oltre a Equita Sim, Keefe, Bruyette&Wood (co-bookrunner), Banca Akros e Intermonte (co-lead manager).

SI PARTE LUNEDI’ PER ALZARE IL CET1 AL 10,9% – Il periodo di offerta andrà da lunedì prossimo 26 maggio al 20 giugno (i diritti di opzione saranno negoziabili in borsa fino al 13 giugno compreso). Verranno emesse fino ad un massimo di 624.963.248 nuove azioni ordinarie da offrire agli azionisti in opzione al prezzo di 0,64 euro per azione nel rapporto di 13 nuovi titoli ogni 10 posseduti. Con l’operazione l’istituto conta di portare il coefficiente di solidità patrimoniale Common equity Tier 1 al 10,9% superando così l’Asset quality review e gli stress test della Bce.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Beni Stabili si mette in luce a Piazza Affari, anche grazie a Citigroup

BENI STABILI BRILLA IN UNA SEDUTA POSITIVA – In una giornata che ha visto le borse europee rec ...

Bitcoin e fondi, questo matrimonio non s’ha da fare

Le criptovalute, non avendo un valore tangibile sottostante, non possono essere oggetto di investime ...

Chow (Fullgoal Am): “Orizzonte più sereno per la Cina”

Michael Chow, managing director e responsible officer per Fullgoal Asset Management, società specia ...