Wall Street apre la settimana sui livelli di venerdì

A
A
A

Inizio settimana senza emozioni per Wall Street, dove oltre agli indici azionari anche i bond, i preziosi e le quotazioni petrolifere restano sui livelli di venerdì scorso

Luca Spoldi di Luca Spoldi30 giugno 2014 | 14:26

INIZIO SETTIMANA SVOGLIATO – Wall Street apre l’ultima seduta del mese in un clima ormai estivo, sugli stessi livelli a cui era terminata la scorsa settimana e con gli investitori che sembrano già proiettati verso le ferie e/o verso gli appuntamenti autunnali e dunque poco propensi ad aprire nuove scommesse che non siano unicamente votate al trading giornaliero. Il Dow Jones oscilla infatti a -0,01%, l’S&P500 oscilla a -0,05%, il Nasdaq è in rialzo dello 0,07% e le small cap del Russell 2000 scivolano in rosso dello 0,34%.

FERMI ANCHE I BOND – Tra le blue chip prova a farsi vedere Walt Disney insieme a Merck, mentre frenano United Technologies, Intel, McDonald’s e Du Pont. I T-bond vedono il rendimento sul decennale rimanere sul 2,53% e quello sul trentennale risalire sul 3,37%. L’oro scivola sui 1314,4 dollari l’oncia (4,6 dollari meno di venerdì), l’argento cala sui 20,84 dollari (25 centesimo di perdita) ed il petrolio non va oltre i 105,62 dollari, 12 centesimi sotto la precedente chiusura.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Iccrea banca, emesso bond da 600 milioni

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bank of America: a questi livelli è sempre più concreto il rischio “bolla”

Ubs: puntare sui mercati asiatici, ma in modo selettivo

Fideuram Ispb colloca un bond di Intesa Sanpaolo

Wall Street consolida i record storici dopo il nulla di fatto della Federal Reserve

Grecia: bene il nuovo bond a 5 anni, ma la strada è ancora lunga

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Per la Grecia è presto per tornare a emettere nuovi titoli di stato

Da Banca Leonardo un bond per puntare sull’agricoltura

Credem emette un bond da 100 milioni

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

Jp Morgan: sui mercati un eccesso di uniformità di vedute

Bpvi – Veneto Banca, la soluzione Intesa Sanpaolo non entusiasma tutti

State Street: rendimenti sui T-bond e dollaro visti in calo dopo ultima mossa Fed

Btp a 30 anni, nuova emissione in arrivo

Titoli di stato italiani, i rendimenti non sono adeguati al rischio

Andrew Balls (Pimco): state attenti ai titoli di stato italiani, rendonon troppo poco

Titoli di stato: la domanda spinge i rendimenti verso il basso

Btp Italia, il Tesoro riacquisterà 3 miliardi della quinta emissione

Btp Italia: quasi 8,6 miliardi collocati dell’undicesima emissione

Bond: tassi in lieve rialzo in Europa, ma calano gli spread contro Bund

State Street: puntate su euro, bond e borse europee ma attenti alla volatilità

Euro, borse e bond in rialzo grazie ai risultati delle elezioni francesi

Goldman Sachs: consigli tattici per chi investe in bond

Coeure: tassi a breve negativi, non dipende dalla Bce

Il Kenya è il primo Paese al mondo a vendere bond solo su mobile

Campari in rialzo, Goldman Sachs e Barclays migliorano target price e giudizi

Societe Generale lancia un’obbligazione in dollari

Il bond di Azimut fa il pieno in un giorno

Azimut, per il bond rendimento attorno al 2,25%

Borse e bond in festa in Europa dopo rialzo tassi Fed ed elezioni olandesi

Ti può anche interessare

Banco Bpm sotto i riflettori, c’è interesse per gli Npl secured

BANCO BPM IN LUCE A PIAZZA AFFARI – Banco Bpm in recupero a Piazza Affari, dove il titolo stam ...

Nuovo tonfo di Mps, anche Banca Ifis deve retrocedere

La nuova caduta di Mps (per cui gli investitori vedono allontanarsi il successo della ricapitalizzaz ...

Lira turca al tappeto, Erdogan vuole tassi bassi il mercato si attende un rialzo

Lira turca sui livelli di febbraio 2015. Per i trader i tassi sono destinati a risalire, ma il presi ...