La Danimarca taglia per la terza volta i tassi sui depositi

A
A
A

Rendimenti portati da -0,35% a -0,50% nel tentativo di frenare ulteriori acquisti di corone danesi e contenerne l’apprezzamento contro euro. Finora con scarsi risultati

Luca Spoldi di Luca Spoldi29 gennaio 2015 | 15:27

TERZO TAGLIO IN POCHI GIORNI – Non c’è due senza tre e per difendere il cambio euro/corona danese la banca centrale danese ha limato i tassi d’interesse ufficiali riducendo il tasso sui certificati di deposito a -0,5% dal precedente -0,35%, mantenendo invece invariati tutti gli altri tassi. Il paese nordico da un paio di settimane sta cercando di contenere il rialzo della propria divisa contro euro, sia operando sul mercato con acquisto di euro e vendita di asset in corone danesi, sia modificando i tassi ufficiali così da scoraggiare ulteriori acquisti di corone, intensificatisi dopo la decisione della Banca nazionale svizzera di lasciar rivalutare il franco svizzero contro euro.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Sterlina in calo, pesano incertezze su tassi e Brexit

Sterlina in calo dopo via libera parlamento inglese a legge Brexit

Sterlina a picco, pesa timore “hard Brexit”

Inflazione in ripresa in Eurolandia, ma l’Italia resta in coda

Bitcoin sopra i mille dollari per la prima volta da 3 anni

Lira turca al tappeto, Erdogan vuole tassi bassi il mercato si attende un rialzo

Sterlina sempre sotto pressione, il mercato vede rischio “hard brexit”

Sterlina cola a picco per i timori legati alla Brexit

Banca nazionale svizzera resta alla finestra, pronta ad agire sui cambi

Transferwise trasferisce mensilmente circa 800 milioni di sterline

Sterlina cala di minimo in minimo, nonostante la Bank of England

I contraccolpi delle crisi in Inghilterra e Italia arrivano fino inAsia

Sterlina sempre più volatile con l’avvicinarsi del referendum inglese

Il referndum sulla Brexit offre opportunità di trading sulla sterlina

Israele mantiene invariati i tassi ufficiali

La “Brexit” si allontana, la sterlina recupera terreno

Tassi ai minimi storici in Australia

Sterlina in calo anche oggi, Brexit sempre meno improbabile

Pechino riduce la riserva obbligatoria per le banche

Sterlina in calo, il sindaco di Londra fa il tifo per la Brexit

La Svezia porta i tassi ufficiali a -0,5%

Goldman Sachs: quanto peserebbe Brexit sulla sterlina

Cina: riserve in valuta estera in calo nel 2015

Pechino svaluta ancora, i listini asiatici affondano

Norges Bank taglia ancora i tassi

Cina, le riserve valutarie sono in calo

Qualche sorpresa nel “supergiovedì” della Bank of England

La crisi turca non vede segnali di miglioramento

Hong Kong multa Bnp Paribas

Tassi fermi sulla sterlina

La Svizzera non tocca i tassi ma taglia le stime

Anche Tailandia e Corea tagliano i tassi

Pechino vuol crescere del 7% quest’anno

Ti può anche interessare

Blueindex: Mediobanca sorride, Deutsche Bank soffre

MEDIOBANCA CONTINUA A CORRERE – Le indiscrezioni attorno a Generali continuano, mentre il merc ...

Banco Popular, per Single Resolution Board non c’erano alternative al bail in

BANCO PUPULAR, VIA ALLA RISOLUZIONE – Cala il sipario su Banco Popular Espanol: una nota del S ...

Banco Bpm sottotono in borsa, attende notizie su riordino bancassurance

BANCO BPM FRENA A PIAZZA AFFARI – Banco Bpm sottotono a Piazza Affari, col titolo che cede lo ...