New York alla finestra, petrolio di nuovo in calo

A
A
A

Mattinata che trascorre con gli indici stabili a New York, ma si tratta di un equilibrio tra rialzi e ribassi tra i titoli sottostanti. Petrolio di nuovo in calo, riparte l’oro

Luca Spoldi di Luca Spoldi26 febbraio 2015 | 16:53

BENE CISCO E I FINANZIARI, IN CALO PETROLIFERI E INDUSTRIALI – Mattinata che trascorre senza scosse a Wall Street, dove il Dow Jones oscilla appena sotto la chiusura di ieri, come pure l’S&P500, mentre il Nasdaq guadagna lo 0,30%, con i rialzi su blue chip come Cisco, Johnson & Johnson, American Express, Jp Morgan Chase e McDonald’s controbilanciati da nuovi cali su Chevron, Caterpillar, Boeing, Ibm e Home Depot.

BOND E PETROLIO IN ROSSO, RECUPERA L’ORO – T-bond vedono dal canto loro il rendimento del decennale risalire sull’1,99% e quello del trentennale sul 2,58%, per lo scattare di nuove prese di profitto dopo gli ultimi due giorni di recuperi. L’oro rimbalza a 1.210,20 dollari l’oncia (8,7 dollari più di ieri), l’argento si riporta sui 16,59 dollari (recuperando 11 centesimi), mentre il petrolio cala nuovamente a 49,34 dollari al barile (1,65 dollari sotto il precedente fixing).

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Oro, si raffredda la domanda

Promette mega-rendimenti con l’oro. Sospeso sito web dalla Consob

Dopo attacco missilistico Usa alla Siria borse in calo, salgono bond, oro e petrolio

Il rialzo graduale dei tassi della Fed può favorire oro e materie prime

Trump sta vincendo, mercati finanziari mondiali nel panico

Wall Street apre novembre con un lieve calo degli indici

Citigroup: da Trump e dai tassi Usa sostegno alle quotazioni dell’oro

Oro, meglio gli Etf che i titoli minerari a questi livelli

Apple mette di buon umore Wall Street

La Turchia rende prudente Wall Street, risale l’oro

Wall Street parte bene, brillano Citigroup e General Electric

Anche New York prosegue calo, bene bond e oro

Anche Wall Street si lecca le ferite a causa della Brexit

Wall Street parte in rialzo, spera nella vittoria del “remain”

Anche Wall Street fa il tifo per la permanenza della Gran Bretagna nella Ue

Wall Street sottotono, bene T-bond e oro

Wall Street soffre dati macro più deboli del previsto

Wall Street parte bene, frenano bond e oro

Wall Street riparte in scia a minerari e petroliferi

New York in moderato rialzo, frenano oro e bond

Wall Street, l’oro prova l’assalto a quota 1.300

Bnp Paribas: l’oro può toccare i 1.400 dollari l’oncia entro 12 mesi

A New York oggi scendono solo i T-bond

Wall Street perde ancora terreno, corrono oro e T-bond

Oro e borse, le strade torneranno a dividersi?

New York resta sui blocchi, risente incertezza petrolio

Goldman Sachs: il rally dellle materie prime non può durare

A febbraio il rimbalzo fa volare l’oro e le altre commodities

New York in rialzo, bene anche il petrolio

Wall Street rimbalza ma la volatilità resta alta

Wall Street perde il 2,5%, petrolio sui 29,5 dollari al barile

Wall Street cala in scia al greggio, rimbalza l’oro

Il petrolio trascina al ribasso le borse mondiali

Ti può anche interessare

Piazza Affari, dopo avvio incerto gli indici virano in rosso

PIAZZA AFFARI SI INDEBOLISCE – Dopo un avvio prudente, gli indici di Piazza Affari si indeboli ...

Leonardo: al mercato la nomina di Profumo non è piaciuta

LEONARDO INDIETRO TUTTA – Nominare un banchiere, sia pure autorevole come Alessandro Profumo, ...

Royal Bank of Scotland, il peggio sembra alle spalle

RBS BATTE LE ATTESE – La cura di Ross McEwan per Royal Bank of Scotland sembra iniziare a port ...