Ubp, occhi puntati su healthcare e mercati emergenti

A
A
A

L’healthcare è uno dei settori migliori in termini di performance. Ecco l’analisi di Claudio Borrelli, Head of Equity Research di Ubp.

di Redazione31 marzo 2015 | 09:13

PUNTARE ALL’HEALTHCARE – Quest’anno l’healthcare è tornato a essere il settore migliore in termini di performance. Tutti i sotto settori, spiega infatti Claudio Borrelli, Head of Equity Research di Union Bancaire Privée, sono in vantaggio rispetto al mercato globale, guidati dal comparto Biotech e da Provider & Servizi. Le compagnie di assicurazione sanitaria e gli ospedali stanno traendo vantaggio dalla riforma sanitaria statunitense, tuttavia ci sono alcuni rischi legati alla decisione della Corte Suprema attesa a giugno.

M&A SPINGE I RIALZI – Nonostante le revisioni al ribasso degli utili di gran parte delle società (a causa della forza del dollaro) e malgrado le crescenti preoccupazioni circa la determinazione dei prezzi e i farmaci biosimilari, le attività di M&A continuano a spingere al rialzo i titoli del settore biofarmaceutico. Finora, i maggiori accordi annunciati quest’anno (Pharmacyclics/AbbVie, Hospira/Pfizer e Salix/Valeant) ammontano a un totale di 50 miliardi di dollari, più del totale per ogni anno dal 2010, ad eccezione del 2014.

I MERCATI EMERGENTI – L’indice MSCI Emerging Markets ha registrato una performance YTD del -1,4% in dollari. Rispetto ai mercati avanzati, la performance relativa YTD si è rivelata negativa a -3,7% in dollari. Per quanto riguarda le performance YTD in dollari a livello di aree geografiche, quella più indietro è l’America Latina, con una performance negativa del 12,9%, seguita dall’EMEA (-3,7%). A prendere il comando, alla fine, sono i Mercati Emergenti asiatici, la migliore area geografica in termini di performance (+2%). “Riteniamo poi che i listini azionari continueranno a premiare quei mercati in cui i governi sono in grado di attuare importanti riforme (India, Indonesia, Turchia e Filippine). Infine, dato l’importante intervento da parte delle Banche centrali, la volatilità delle valute continuerà ad essere un tema importante nel prossimo futuro”, sottolinea Borrelli.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

In Asia Julius Baer strappa un manager a Ubp

UBP: azionario Europa, crescita degli utili attesa tra il 10% e il 12% nel 2018

Ubp lancia una nuova strategia sul debito sovrano emergente

UBP: euro verso possibili nuovi massimi contro il dollaro

UBP: accordo Opec, la strada è ancora lunga

UBP archivia il semestre con utili in crescita

Ubp: come proteggersi dal protezionismo

UBP: potenziali sottoperformance in vista per il debito sovrano europeo

Le banche svizzere alla conquista dell’Asia

Ubp: Bce sulla difensiva per buona parte del 2017

UBP chiude il 2016 in forte crescita

UBP: l’oro risente delle politiche della Fed

UBP e Partners Group lanciano una strategia innovativa sul reddito fisso

UBP: nel 2017 vento in poppa per le convertibili

Ubp: Cina, nel 2017 occhi puntati sull’azionario

UBP: Azionario, 2017 in crescita per le “smid cap” europee

Ubp: obbligazionario, ritorni sostenuti possibili solo con una strategia dinamica

Ubp: Opec, strategia fallimentare o vincente?

Ubp, Benjamin Schapiro rafforza il team sui bond convertibili

Ubp: petrolio, nessun congelamento della produzione in vista

Ubp punta sulle azioni europee con l’ingresso di Anniss

Ubp rafforza il team milanese con Anton Giulio D’Amato

Ubp: volatilità elevata e crescita lenta, dove puntare?

Ubp: il petrolio verso la risalita

UBP: oro, riflettori puntati sulla Fed

Cina, ottime opportunità sul lungo periodo

Ubp, utile in crescita del 13% nel primo semestre

Turchia, Ubp: dal tentato golpe volatilità nel breve termine

UBP: occhi puntati sull’azionario degli Emergenti

Ubp: la Fed attenderà ancora prima di rialzare i tassi

Ubp: azionario Europa, dividendi in aumento all’orizzonte

Ubp, le banche centrali sono sempre meno credibili

UBP cambia partner nel fondo azionario Usa

Ti può anche interessare

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

CREDIT AGRICOLA SI PORTA IN TESTA – Credit Agricole si riporta in testa alla classifica giorna ...

Wall Street, è già tempo di Ipo: Snap prepara il debutto sul Nyse

SNAP PUNTA A RACCOGLIERE 3 MILIARDI – Il 2017 è appena iniziato ma a Wall Street già si scal ...

Crescita Usa sempre più robusta: Wall Street positiva, deboli i T-bond

ECONOMIA USA SEMPRE PIU’ IN SALUTE – L’economia americana mostra segni di riaccelerazione ...