Europa positiva, bene i petroliferi più prudenti gli assicurativi

A
A
A

Dopo chiusure prudenti in Asia a seguito di un rallentamento della crescita cinese in linea con le attese, le borse europee sono positive. Tra i titoli sale Eni, rest stabile Generali

Luca Spoldi di Luca Spoldi15 aprile 2015 | 09:59

EUROPA IN RECUPERO, ASIA PRUDENTE – Borse europee in recupero stamane, nonostante Tokyo abbia chiuso con l’indice Nikkei225 in calo dello 0,20% a 19.869,76 yen in vista della prossima partenza della stagione delle trimestrali (già in corso a Wall Street), mentre Hong Kong ha chiuso a +0,21% dopo il dato del Pil cinese, cresciuto del 7% su base annua nei primi tre mesi del 2015 rispetto al +7,3% del trimestre precedente, in linea con le attese.

MILANO TORNA A CORRERE, MA GENERALI E’ AL PALO – Londra al momento segna +0,35%, Parigi guadagna lo 0,66%, Francoforte sale dello 0,48% e Madrid dello 0,64%, con Milano a +0,86%. L’Eurostoxx50 dal canto suo è in rialzo dello 0,64%, coi petroliferi come Total ed Eni che ancora salgono in scia ai recuperi delle quotazioni del greggio. Bene anche Asml Holding e Danone, mentre tra i pochi titoli che restano al palo o perdono qualche centesimo si notano Munich Re, Generali e Unibail-Rodamco.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse avanti piano, la Yellen indebolisce il dollaro

Titoli petroliferi: non è ancora il caso di indulgere nell’ottimismo

Petrolio sui minimi a 7 mesi, scattano vendite su Saipem, Eni e Tenaris

Notizie positive dall’Iran per Eni, che recupera in borsa

Petrolio riparte, Russia e Arabia Saudita pronte a estendere i tagli produttivi

Piazza Affari chiude in rialzo grazie a Mps ed Eni

Eni e Mps illuminano la giornata di Piazza Affari

Opec: il mercato crede nell’accordo e il petrolio riparte

Petrolio sottotono nonostante i dati Usa, difficile intesa in seno all’Opec

Piazza Affari chiude a +1%, grazie ai titoli finanziari e petroliferi

Petrolio sopra i 47 dollari al barile, corrono Eni, Saipem e Tenaris: durerà?

Petroliferi sotto pressione, le major tagliano gli investimenti

Borse europee in frenata, ancora male Deutsche Bank

Borse europee in prudente recupero, restano in rosso i petroliferi

Petrolio prova rimbalzo, ma i titoli del settore restano prudenti

Piazza Affari dimezza il rialzo visto in mattinata

Piazza Affari, tornano acquisti sui titoli finanziari

Borse europee interrompono il rialzo, pesano trimestrali e tensione

Da Eni a ConocoPhilips, la stagione delle dismissioni sta partendo

Petrolio: niente accordo a Doha, scattano le vendite

Borse europee in moderato recupero, grazie a petroliferi e finanziari

Borsa di Milano avanti piano, Eni e Saipem subito in luce

Borse: segnali positivi dall’Asia all’Europa

Scorte petrolifere ai massimi negli Usa, ma Eni e Saipem recuperano

Il petrolio rimbalza dai minimi a 13 anni

Europa ancora in calo, pesano Cina e petrolio

Produttori auto indietro tutta sui listini europei

Eni, Saipem e Tenaris in rosso nonostante risalita petrolio

Parigi e Francoforte accelerano al rialzo

Yoox, Unipol e Mediaset corrono, ma i petroliferi frenano gli indici di Milano

Il calo del petrolio non pesa su Eni e Saipem, per ora

Solo Eni e UnipolSai si salvano dal rosso a Milano

Indici in calo, Milano fa eccezione

Ti può anche interessare

KKR e Stone Point Capital rilevano la maggioranza di Focus Financial Partners

KKR E STONE POIN IN FOCUS FINANCIAL PARTNERS – Focus Financial Partners, gruppo a cui sono leg ...

Anima Holding frena nonostante buona raccolta di luglio

ANIMA SOTTOTONO IN BORSA – Nonostante il favore con cui gli analisti hanno accolto i numeri de ...

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

BCE: DRAGHI VOLEVA ESSERE BILANCIATO – La Bce offre una “interpretazione autentica” del di ...