Fideuram, Colafrancesco presidente

A
A
A

Promosso l’a.d. e d.g. in vista della nascita della nuova SuperFideuram che aggregherà Intesa Sanpaolo PB.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino12 giugno 2015 | 06:15

LA NOMINA UFFICIALE Matteo Colafrancesco (nella foto), attualmente amministratore delegato e direttore generale di Banca Fideuram, è stato nominato presidente della stessa banca. La notizia, anticipata mesi fa da bluerating.com (vedi notizia) è stata ufficializzata ieri al termine del consiglio di gestione della controllante Intesa Sanpaolo che ha provveduto a nominare Enrico Salza, attuale presidente di Banca Fideuram, quale nuovo presidente di Intesa Sanpaolo Group Services.

LA NUOVA DIVISIONE
– La nomina di Colafrancesco è propedeutica alla partenza dal primo luglio della nuova Divisione Private Banking che nascerà dall’accorpamento tramite acquisizione di Intesa Sanpaolo Private Banking (Ispb) in Banca Fideuram, secondo un piano elaborato da McKinsey sotto la diretta supervisione di Carlo Messina, ceo di Intesa. La nuova realtà, prima banca private italiana, avrà come marchio forte quello di Fideuram e ciò quindi lascia presagire che a Colafrancesco saranno affidate deleghe non solo di rappresentanza. L’amministratore delegato sarà Paolo Molesini, attualmente a.d. di Ispb, di cui peraltro Colafrancesco è già vicepresidente.

GLI ALTRI PROTAGONISTI – Nel futuro organigramma Antonello Piancastelli sarà responsabile della rete Fideuram mentre avrà un ruolo rilevante Andrea Chioatto, attualmente responsabile dell’area governo della nascente divisione, top manager vicinissimo a Messina e uomo-cerniera tra Banca Fideuram e Ispb.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Gross delude a Janus

Fondi, addio alle 3 regine

Consulenti, Banca Ipibi lascia Assoreti

“Voluntary disclosure”, le pratiche accelerano

Promotori, Gerardini in Finanza & Futuro

Voluntary disclosure, proroga in due tempi

Hedge, Busson migliora Gottex

“Voluntary disclosure”, meno di 20.000 domande

Antiriciclaggio: ecco le nuove regole

Campora (Allianz): gestire il cliente “ibrido”

Quel 60% deve far paura a promotori e private

Private banking, Albertini Syz in crescita

Azimut pesca l’asso Latini

“Voluntary disclosure” per gli anni prescritti

Private banking, Santander Italia migliora

Fondi, Arpe festeggia con Sator

Promotori, 2 tappe per Sol&Fin

Superfideuram, fatta la squadra

“Voluntary”, il Fisco alza la posta

Superfideuram, benedizione di Draghi

Giuliani (Azimut): l’Italia può anche colonizzare

Private Banking, Ubs Italia corre

Promotori, la lezione Vanguard-Pimco

Banca, 2 top manager per Bpvi

Fondi, il “guru” Gross è deludente

“Voluntary disclosure”, intoppo “waiver”

Fondi, regalone Pioneer a UniCredit

Fondi, Kairos diventa banca

Promotori, elezioni Anasf pronti via!

Azimut, il mistero di BlackRock

Voluntary disclosure, il peso dell’Iva

Fondi, BlackRock ha il mal di testa

Voluntary disclosure nel pantano?

Ti può anche interessare

Il vostro posto di lavoro sarà a rischio nei prossimi anni?

SERVIZI SEMPRE PIU’ A RISCHIO – Il vostro lavoro è destinato a scomparire? Se lo chiede Blo ...

Bitcoin, quante insidie nella moneta virtuale

Di seguito l’intervento di Giuseppe G. Santorsola, professore ordinario di Corporate Finance e Co ...

6 titoli asiatici ad alto dividendo che piacciono a Barron’s

ASIA, INVESTITORI PIU’ PRUDENTI – Giornata interlocutoria per i listini asiatici, che da ini ...