New York in calo ma senza panico, in luce i T-bond

A
A
A

Il precipitare della crisi greca rende estremamente prudente Wall Street. La liquidità fuoriesce dall’azionario e si rifugia in T-bond e oro, mentre anche il petrolio perde quota

Luca Spoldi di Luca Spoldi29 giugno 2015 | 14:10

LA GRECIA RENDE PRUDENTE NEW YORK – Mentre anche Angela Merkel e Francois Hollande sembrano volersi smarcare dalla Grecia dopo la decisione di Alexis Tripras di chiamare un referendum popolare lampo sulla proposta avanzata dai creditori internazionali (15 miliardi di aiuti ed estensione di 5 mesi del bailout in scadenza ufficialmente a fine mese in cambio di nuovi tagli di spesa, incrementi di Iva, imposte sul reddito e imposte patrimoniali e ripresa delle privatizzazioni), imponendo al tempo stesso vincoli al movimento dei capitali che solo Cipro finora aveva introdotto, nel 2013, tra i paesi dell’eurozona dal 2000 a oggi, Wall Street cede ma non crolla e consente ai listini europei di recuperare parte delle perdite di stamane.

INDICI IN CALO MA NON C’E’ PANICO – Dopo una mezzora scarsa di lavoro il Dow Jones cede lo 0,65%, l’S&P500 segna -0,80% e il Nasdaq è indicato a -1,22%. I T-bond dal canto loro vedono il rendimento sul decennale oscillare sul 2,38% e quello sul trentennale sul 3,15%, in calo rispetto alle chiusure di venerdì grazie all’afflusso di liquidità in uscita dall’azionario ed in cerca di un “porto sicuro”. L’oro dal canto suo resta a 1.175,9 dollari l’oncia, giusto 2,7 dollari più di venerdì sera, l’argento oscilla a 15,79 dollari (2 centesimi di rialzo), mentre il petrolio cala a 58,42 dollari al barile, 1,21 dollari sotto l’ultimo fixing.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credit Suisse, rendimento sulla rotta di Marco Polo

Credit Suisse, la bussola dei bond

Quel bond strutturato acquistato in execution only

Obbligazioni, Iccrea Banca propone un nuovo bond senior

Ccteu e Btp sono i protagonisti della nuova infornata del Mef

Banca Imi, tris di bond in dollari e rubli

UniCredit, successo per i nuovi bond cuscinetto

Bond subordinati Mps, come ottenere i risarcimenti

Iccrea banca, emesso bond da 600 milioni

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bank of America: a questi livelli è sempre più concreto il rischio “bolla”

Ubs: puntare sui mercati asiatici, ma in modo selettivo

Fideuram Ispb colloca un bond di Intesa Sanpaolo

Wall Street consolida i record storici dopo il nulla di fatto della Federal Reserve

Grecia: bene il nuovo bond a 5 anni, ma la strada è ancora lunga

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Per la Grecia è presto per tornare a emettere nuovi titoli di stato

Da Banca Leonardo un bond per puntare sull’agricoltura

Credem emette un bond da 100 milioni

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

Jp Morgan: sui mercati un eccesso di uniformità di vedute

Bpvi – Veneto Banca, la soluzione Intesa Sanpaolo non entusiasma tutti

State Street: rendimenti sui T-bond e dollaro visti in calo dopo ultima mossa Fed

Btp a 30 anni, nuova emissione in arrivo

Titoli di stato italiani, i rendimenti non sono adeguati al rischio

Andrew Balls (Pimco): state attenti ai titoli di stato italiani, rendonon troppo poco

Titoli di stato: la domanda spinge i rendimenti verso il basso

Btp Italia, il Tesoro riacquisterà 3 miliardi della quinta emissione

Btp Italia: quasi 8,6 miliardi collocati dell’undicesima emissione

Bond: tassi in lieve rialzo in Europa, ma calano gli spread contro Bund

State Street: puntate su euro, bond e borse europee ma attenti alla volatilità

Euro, borse e bond in rialzo grazie ai risultati delle elezioni francesi

Ti può anche interessare

Snap crolla in borsa, ma Spiegel può sorridere ugualmente

SNAP CROLLA A WALL STREET – Brutto avvio di giornata a Wall Street per Snap, la società propr ...

Banca Ifis vede utile raddoppiare a fine anno, non esclude acquisizioni

BOSSI OTTIMISTA SU UTILI 2017 – Banca Ifis, che stamane si conferma attorno ai 41,25 euro per ...

La paura della crisi subprime torna a Londra

A distanza di 10 anni lo spauracchio della crisi subprime torna a spaventare Londra. Provident Finan ...