Azimut, analisti positivi su utile e dividendo 2015

A
A
A

Azimut è la società finanziaria da cui ci si aspetta il dividendo più alto sia alla fine di quest’anno sia al termine del prossimo. Bene anche l’utile per azione.

Maria Paulucci di Maria Paulucci29 settembre 2015 | 14:00

AZIMUT IN EVIDENZA – È Azimut la società riconducibile al macrosettore bancario, finanziario e assicurativo da cui ci si aspetta il dividendo più alto sia alla fine di quest’anno sia al termine del prossimo: lo segnala Reuters nell’aggiornamento settimanale sul consensus degli analisti riguardo agli utili delle società del Ftse Mib. Azimut è anche la società dalla quale il mercato sembra aspettarsi un maggiore utile per azione alla fine del 2015, mentre secondo le stime verrà superata da Generali alla fine del prossimo anno. Nel diffondere i dati, Reuters spiega che il consensus sugli utili per azione è calcolato sulla base del dato che raccoglie il numero più alto di previsioni fra utile prima di ammortamenti e voci straordinarie, utile prima di voci straordinarie e rep (as reported). Il consensus è basato su previsioni raccolte entro il 28 settembre 2015.

Di seguito, un estratto della tabella Reuters: sono riportate solo le società quotate sul Ftse Mib che appartengono al settore bancario, finanziario e assicurativo.

  Eps fine 2015 Div fine 2015 Eps fine 2016 Div fine 2016
Azimut 1,72 1,40 1,57 1,38
Banca Monte Paschi 0,02 0,00 0,09 0,01
Banca Pop Emilia 0,38 0,10 0,56 0,20
Banca Pop Milano 0,05 0,03 0,06 0,03
Banco Popolare 1,00 0,25 1,11 0,37
Generali 1,58 0,72 1,65 0,79
Intesa Sanpaolo 0,20 0,13 0,24 0,18
Mediobanca (*) 0,75 0,31 0,83 0,34
Mediolanum 0,48 0,31 0,48 0,32
Ubi Banca 0,34 0,14 0,48 0,20
UniCredit 0,42 0,15 0,55 0,19
UnipolSai 0,24 0,17 0,21 0,17

(*) Per Mediobanca i valori si riferiscono agli esercizi che chiudono al 30 giugno 2016 e al 30 giugno 2017. Utili per azione e dividendo per azione sono espressi in euro. Fonte: elaborazione Bluerating su dati Reuters.
Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, a novembre raccolta a +403 milioni

Azimut, terza tappa del buyback

Azimut, continua lo shopping in Australia

Azimut, il titolo piace a Credit Suisse

Azimut, ecco la newco dei 3 ex super gestori

Albarelli (Azimut): “Tanto sviluppo, tanto estero”

Azimut: “Piano di acquisto completato da 1.200 colleghi”

Azimut e Alfalah Investments lanciano un fondo sull’azionario pakistano

Azimut colpisce ancora in Australia

Azimut? Arriverà a 50 euro

Azimut, nei 9 mesi il secondo miglior utile di sempre

Bluerating in edicola: “Partiamo in vantaggio con la Mifid 2”

Azimut, rivoluzione nella gestione

Azimut, l’Australia traina la raccolta a ottobre

Colpo AlpenBank, ingaggiata Rita Ghigo

Fineco e le altre: è tempo di trimestrali

Azimut, alleanza in Medio Oriente

Azimut, l’estero fa bene al business

Azimut, è caccia grossa a 150 bancari “affluent”

Azimut, acquisizione in Iran

Azimut, BlackRock scende di nuovo sotto il 5%

Azimut CM festeggia il primo compleanno con 80 cf in più

Azimut Wealth Management sopra la soglia dei 10 miliardi

Lanzoni entra nella squadra di Azimut Wm a Genova

Azimut varca la soglia dei 4 miliardi

Azimut fa ancora shopping in Australia

Azimut, nuovo colpo in Australia

Personal branding: Azimut ti prende per mano

Investire sull’economia reale è un bene

Azimut festeggia il via libera dal Brasile

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

Azimut punta forte sul private equity

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Ti può anche interessare

Banca Generali: commissioni a tutto gas nel primo semestre

UTILI SEMESTRALI IN CRESCITA – Neppure Banca Generali sfugge al negativo “effetto Trump” d ...

Unipol in luce a Piazza Affari, si semplifica la catena societaria

UNIPOL IN LUCE A MILANO – Unipol in rialzo dell’1,22% a Piazza Affari a 3,662 euro per azion ...

State Street: rendimenti sui T-bond e dollaro visti in calo dopo ultima mossa Fed

FED, TUTTO COME PREVISTO – Nessuna sorpresa ieri al termine del Fomc, con la Federal Reserve c ...