Generali, l’ultima assemblea sancisce l’inizio dell’era Donnet

A
A
A

Il Leone di Trieste ha chiuso il 2015 con circa 2 miliardi di utile e con un dividendo di 0,72 euro per azione. Nomimanto anche il nuovo Cda e confermato il ruolo di Donnet come group ceo dopo l’uscita di scena di Mario Greco.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini29 aprile 2016 | 07:28

UTILE 2015 A 2 MILIARDI E DIVIDENDO DA 0,72 EURO – L’assemblea del Leone di Trieste ha approvato il bilancio dell’esercizio 2015, chiuso con un utile netto di 2.030 milioni di euro, stabilendo di assegnare agli azionisti un dividendo unitario di 0,72 euro per ciascuna azione che verrà posto in pagamento a partire dal 25 maggio 2016, contro stacco della cedola n. 25.

IL NUOVO CDA – È stato inoltre eletto, previa definizione del numero dei suoi componenti in 13, il consiglio di amministrazione che rimarrà in carica per tre esercizi fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2018, stabilendone il relativo compenso. Dalla lista di maggioranza presentata da Mediobanca sono stati eletti: Gabriele Galateri di Genola (nella foto a sinistra), Francesco Gaetano Caltagirone, Clemente Rebecchini, Philippe Donnet, Lorenzo Pellicioli, Ornella Barra, Alberta Figari, Sabrina Pucci, Romolo Bardin, Paolo Di Benedetto e Diva Moriani. Da quella di minoranza, presentata da alcuni investitori istituzionali, sono stati eletti Roberto Perotti e Paola Sapienza.

CONFERMATI I VERTICI – Via libera da parte del cda sull’attribuzione delle cariche sociali per il triennio 2016-2018 confermando come presidente: Gabriele Galateri di Genola, come vicepresidenti: Francesco Gaetano Caltagirone e Clemente Rebecchini e come group ceo e amministratore delegato Philippe Donnet (nella foto a sinistra). Giuseppe Catalano è stato confermato segretario del consiglio di amministrazione.

OCCHI PUNTATI SU CALTAGIRONE
– Sotto osservazione anche i recenti movimenti nel capitale, con Francesco Gaetano Caltagirone, vicepresidente delle assicurazioni, che non esclude un ulteriore incremento della partecipazione recentemente portata oltre il 3%. In termini percentuali, il reddito operativo è cresciuto del 6%, i dividendi del 20% e il cash flow del 30%. Donnet proseguirà la centralizzazione sul ‘core’ assicurativo del gruppo, avviata dalla gestione Greco. 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, AllianzGI sopra il 5%

La volatilità spinge la raccolta di Banca Generali

Procapite, i Life Banker di Rebecchi soli al comando

Banca Generali, produzione solida ad aprile

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Banca Generali, alleanza in famiglia

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Sempre fedeli al multibrand

B.Generali, la raccolta concede il bis

Le donne d’oro, Bossi (B.Generali): “Ci vuole passione”

Banca Generali, spazio alle polizze

Banca Generali, medaglia d’oro al top team

Renna (Banca Generali): “Così la tecnologia aiuta i consulenti”

Banca Generali scatenata

Banca Generali accanto al Fai per le Giornate di primavera

Trading online, nasce BG Saxo Sim

B.Generali mister miliardo, non teme la volatilità

I fondi di Tendercapital nella rete di Banca Generali

Banca Generali, che balzo nel reclutamento

Banca Generali, l’orizzonte è sostenibile

Fideuram e Generali, regine a gennaio

Banca Generali, Allianz GI terzo azionista

Mossa (Banca Generali): “Sui mercati correzione attesa”

Banca Generali, utile al record storico

ConsulenTia18/Bernardi (Banca Generali): “La crescita compenserà i margini”

Procapite, i cf di Banca Generali ancora leader

Fondi comuni, Intesa Sanpaolo campione 2017

Mossa (Banca Generali): “Obiettivo 70 miliardi di masse al 2021”

Mifid 2, Mossa: “Vincono i professionisti vicini al cliente”

Banca Generali, pioggia di lodi dagli analisti

Banca Generali, record di raccolta nel 2017

Consulenti, Mossa vince nel pro-capite

Ti può anche interessare

Oro, si raffredda la domanda

RALLENTA LA CORSA ALL’ORO – La domanda di oro nel secondo trimestre del 2017 è calata d ...

Mps: 5.500 esuberi e 600 filiali da chiudere

MPS, 4 ANNI PER RISTRUTTURARSI – Il piano di ristrutturazione 2017-2020 di Mps, elaborato per ...

Warren Buffett compra Oncor (distribuzione di energia in Texas) per 9 miliardi

BERKSHIRE HATHAWAY ACQUISISCE ONCOR – Mossa a sorpresa di Berskhire Hathaway: mentre molti ana ...