Carmignac: sviluppi positivi in Brasile

A
A
A

Xavier Hovasse, emerging markets fund manager della casa d’investimenti francese giudica positivamente l’impeachment del presidente Dilma Rousseff

Andrea Telara di Andrea Telara13 maggio 2016 | 08:45

SVILUPPO POSITIVO – “Uno sviluppo positivo, visto il track record del precedente governo”. Così Xavier Hovasse, emerging markets fund manager di Carmignac, commenta la notizia del via libera all’impeachment di Dilma Rousseff, attuale presidente del Brasile. Il governo di Michel Temer, che sostituirà quello della Rousseff, per Hovasse dovrà affrontare molte sfide. “Nutriamo qualche dubbio sulla sua capacità di dare una spinta alle riforme urgenti e necessarie, in particolare la de-indicizzazione delle pensioni e dei salari minimi”, scrive il gestore in un commento. Il Congresso potrebbe infatti bloccare alcune delle misure in agenda. Inoltre, le indagini in corso in tema di corruzione rendono la situazione molto fragile. Tuttavia, anche se a livello politico ci sono turbolenze, la maggior parte degli indicatori economici del Brasile mostrano i primi segnali di miglioramento. I conti del paese sono in via di miglioramento grazie a una valuta debole, mentre il deficit è ormai ritirato al di sotto del 3% del pil.

I TITOLI NEL PORTAFOGLIO – Il questo scenario, l’ allocazione in Brasile del portafoglio del gestore è cresciuta dall’inizio dell’anno. Tra titoli acquistati ci sono quelli di Ccr, un gruppo industriale diversificato con concessioni su autostrade e infrastrutture. Per Hovasse, “ l’azienda ha prospettive di crescita solide ma mostra anche un certo grado di disciplina finanziaria”. Più di recente, il fondo di Carmignac ha aggiunto anche una posizione sul primo gruppo assicurativo del Brasile, BB Seguridade. L’assicurazione è infatti un settore che offre quindi un potenziale di crescita sul lungo termine, in particolare sul segmento vita dove BB Seguridade ha una forte esposizione. Inoltre, il gestore di Carmignac ha raddoppiato l’esposizione a MercadoLibre, il leader indiscusso nel settore e-commerce in tutta l’America Latina. E’ una società che ha una presenza particolarmente forte in Brasile e Argentina, dove realizza rispettivamente il 50% e il 25% dei suoi profitti.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

In Brasile cresce il club dei milionari

Schroders: Brasile, la Banca centrale taglia i tassi più del previsto

Neuberger Berman: Brasile, verso la fine dello stallo politico

Ti può anche interessare

Brexit: dopo essere stata spavalda Theresa May deve usare toni più concilianti con la Ue

MAY CAMBIA TONO SULLA BREXIT – Tanto tuonò che non piovve? Dopo la sconfitta elettorale, il g ...

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

CREDIT AGRICOLA SI PORTA IN TESTA – Credit Agricole si riporta in testa alla classifica giorna ...

Borse avanti piano, la Yellen indebolisce il dollaro

BORSE EUROPEE AVANTI PIANO – Avvio di giornata positivo per le borse europee, Piazza Affari co ...