Unicredit torna in positivo dopo voci su nomina successore Ghizzoni

A
A
A

Unicredit inverte la rotta in borsa e da un calo del 2% torna a segnare un rialzo di oltre un punto dopo le voci sulla nomina del successore di Federico Ghizzoni. Broker prudenti

Luca Spoldi di Luca Spoldi30 giugno 2016 | 11:35

UNICREDIT RIMBALZA SU VOCI NUOVO CEO – L’indiscrezione circa la nomina, a sorpresa, del manager francese Jean-Pierre Mustier, dal 2011 al 2014 già al vertice della divisione Corporate and investment banking di Unicredit, quale successore dell’amministratore delegato dimissionario Federico Ghizzoni, scuote il titolo della banca che da un calo di oltre due punti in pochi minuti torna a recuperare terreno e oscilla ora appena sotto quota 1,95 euro per azione, in rialzo di oltre l’1%.

REAZIONI PRUDENTI MA POSITIVE DAI BROKER – Nell’attesa del comunicato ufficiale i primi commenti dei broker sono improntati a un cauto ottimismo, essendo la nomina del nuovo Ceo ritenuta la premessa per poter ripristinare la fiducia del mercato e per definire l’eventuale operazione di ricapitalizzazione su cui da mesi si rincorrono voci, nonostante le ripetute smentite giunte dai vertici dell’istituto.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche del territorio, un trio per tutelare i valori e gli interessi

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Qatar: le tensioni geopolitiche fanno defluire i capitali stranieri

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

A John Cryan serviranno anni per ristrutturare Deutsche Bank

Ubi Banca in stato di grazia a Piazza Affari: +4,34%

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Goldman Sachs punta sui prestiti alla clientela istituzionale Usa

Le ultime mosse sulle banche italiane convincono persino Schaeuble

Banche: oltre a Banca Carige occhio a Mps

La Brexit aumenta il fascino di Francoforte, ma Londra resta la capitale della finanza mondiale

Banca Carige opta per un aumento da 500 milioni

Banche, anche in Svizzera è l’ora delle razionalizzazioni

Banche: ora tocca al dossier Stefanel

Piazza Affari corre con le banche, brilla Unicredit

L’estate 2017 potrebbe rivelarsi propizia per le banche italiane

Dopo salvataggio banche venete si sblocca anche vicenda Mps

Ti può anche interessare

Usa: i dati macro fanno recuperare il dollaro, in calo i T-bond

DOLLARO IN RIPRESA – Il dollaro recupera finalmente terreno, con l’euro che scivola a 1, ...

Credit Suisse approfondisce analisi su Intesa Sanpaolo

ULTERIORI RIFLESSIONI – In un report dedicato al titolo Intesa Sanpaolo intitolato “ulte ...

Banca Intermobiliare non reagisce in borsa alla cessione di Bim Suisse

BIM SUISSE VA A BANCA ZARATTINI – L’accordo con Banca Zarattini per la cessione del 100% del ...