Fideuram ISPB, una raccolta col botto

A
A
A

La banca raggiunge i 6 miliardi nei primi 9 mesi, segnando un cost/income al 31%. E l’utile tiene.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino17 novembre 2016 | 08:30
Una eccellente performance commerciale ha spinto nei primi 9 mesi di quest’anno Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking (Ispb), la private bank di Intesa Sanpaolo presieduta da Matteo Colafrancesco e guidata da Paolo Molesini (rispettivamente in alto e in basso nelle foto). I dati esaminati oggi dal consiglio d’amministrazione evidenziamo infatti nel periodo una raccolta netta consolidata che sfiora i 6 miliardi di euro. Inoltre la solidità dei ricavi e la gestione oculata dei costi hanno consentito di mantenere il cost/income al 31%, su livelli di eccellenza; mentre l’utile netto mostra un lieve calo del 2% nonostante il contesto di mercato meno favorevole dei primi 9 mesi del 2015.
Nel dettaglio il totale delle masse amministrate si attesta a 192 miliardi, in crescita di oltre 3 miliardi rispetto al 31 dicembre 2015 (188,9 miliardi). La raccolta netta totale è pari a 5,9 miliardi (5,6 miliardi nei primi nove mesi 2015, +5%). Il numero complessivo di private banker a 5.879, è in crescita di 33 unità rispetto al 31 dicembre 2015, con un portafoglio medio pro-capite pari a circa 33 milioni. Le commissioni nette pari a 1,14 miliardi, segnano una crescita (+2%) rispetto al corrispondente periodo del 2015 (1,12 miliardi). Il cost/income ratio si attesta al 31% (30% nei primi nove mesi del 2015). L’utile netto consolidato di 585 milioni è sostanzialmente in linea (-2%) rispetto ai primi nove mesi del 2015 (597 milioni). Confermata l’elevata solidità patrimoniale, ampiamente al di sopra dei requisiti normativi con un Common Equity Tier 1 ratio al 16,4%.

Molesini, amministratore delegato e direttore generale della società, ha dichiarato: “Questi risultati, realizzati in un contesto spesso avverso dei mercati, dimostrano la nostra capacità di generare valore in modo robusto e sostenibile nel tempo. Oltre l’ottimo andamento del conto economico, vorrei sottolineare la forte progettualità strategica che ci anima e ci consentirà di rafforzare ulteriormente il nostro posizionamento. L’utilizzo di Alfabeto, la nostra piattaforma di consulenza digitale, si sta diffondendo presso i banker ed i clienti e rappresenta una vera e propria rivoluzione del paradigma relazionale per il private banking. La nuova struttura di presidio e sviluppo dei clienti high net worth si sviluppa in termini di offerta personalizzata così come di clientela servita, a dimostrazione della bontà del modello e della soddisfazione dei clienti”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram Ispb, tris d’ingressi a settembre

Sorpresa Fideuram, si riparla di quotazione

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Sanpaolo Invest, festa per i 30 anni

Fideuram e Sanpaolo Invest, estate a forza 10

Fideuram, raffica di nomine

La corsa di Fideuram ISPB, B. Mediolanum insegue

Fideuram Ispb colloca un bond di Intesa Sanpaolo

Personal branding: Fideuram, l’abc della consulenza

Fideuram Ispb, semestre da urlo

Fideuram Ispb sopra la vetta dei 200 miliardi

Intesa Sanpaolo, il wealth management sostiene l’utile

Fideuram ISPB comanda e stacca le big

Private banking, Fideuram ISPB pigliatutto

Fideuram ISPB, maggio da incorniciare

Fideuram ISPB, esplode il digitale

Fideuram Ispb a forza otto

Sanpaolo Invest fa faville

Banca Generali e Fideuram ISPB, avanti tutta nel reclutamento

Banca Generali e Fineco vincono la tappa

Fideuram ISPB: dai FintechAge Awards un riconoscimento all’innovazione di Alfabeto

Fideuram Ispb oltre il muro dei 200 miliardi

La nuova scelta di Cardillo

Cardillo va in Fideuram

Fideuram ISPB, asso pigliatutto nel gestito

Vacher (Fideuram ISPB): “Come selezioniamo i migliori talenti”

ConsulenTia 17/Mifid 2, Molesini: “Per Fideuram Ispb il modello di consulenza non indipendente”

Fideuram ISPB fa il pieno nel reclutamento

Intesa Sanpaolo, più 3 miliardi di utile nel 2016, quasi un quarto grazie a Fideuram Ispb

Fideuram ISPB regina del 2016

Reti, Banca Generali e Banca Mediolanum al top

Private Banking Awards 2016, ecco tutti i vincitori

Fideuram ISPB, entrano in nove a novembre

Ti può anche interessare

La paura della crisi subprime torna a Londra

A distanza di 10 anni lo spauracchio della crisi subprime torna a spaventare Londra. Provident Finan ...

Grecia: dubbi della Ue sulla sostenibilità del debito post bailout

ATENE DEVE TAGLIARE ANCORA IL DEBITO – La Grecia avrà bisogno di un ulteriore riduzione del d ...

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

BCE: DRAGHI VOLEVA ESSERE BILANCIATO – La Bce offre una “interpretazione autentica” del di ...