Giornata all'insegna delle trimestrali

A
A
A

Il calo del prezzo del petrolio, sceso sino a quasi 120 dollari al barile, e le buone trimestrali fanno bene a Wall Street che chiude la seduta di ieri in sensibile rialzo. L’indice S&P 500 avanza del 2,34% mentre il Nasdaq Composite del 2,45%. In Italia attenzione ai dati trimestrali di Alleanza e Banca Generali.

di Redazione30 luglio 2008 | 07:09

Molto positivi i risultati di US Steel che hanno spinto l’azione in rialzo del 14,1% e di Colgate-Palmolive ,+8,2%. Ben comprato anche il settore finanziario con Merrill Lynch a +8%.

Positiva anche Tokio con l’indice Nikkei 225 in crescita dell’1,58%, nonostante la discesa di quasi il 3% di Sony in seguito ai deludenti dati trimestrali resi noti ieri.

Ben impostati anche gli indici europei con il future sull’indice Eurostoxx 50 in salita di quasi un punto percentuale.

 

Si mantiene forte il mercato obbligazionario con il bund in area 111,60.

Dollaro in recupero contro Euro sino al di sotto di 1,56. Anche lo Yen si rafforza contro la moneta unica in area 168,50.

 

Oggi attesa per il retail PMI in Europa alle 10 mentre negli Stati Uniti l’unico dato di moderato rilievo sarà l’indicatore ADP sull’impiego alle 14:15.

 

In Italia attenzione alle seguenti aziende che riportano i dati trimestrali: ACEA, Alleanza, Banca Generali, Finmeccanica, Indesit, Interpump, Parmalat, Ricordati, Safilo e Terna.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Prelios prova un ulteriore scatto dopo rilancio Burlington

BURLINGTON ALZA L’OFFERTA PER PRELIOS – Il mercato ha visto giusto: dopo la contro offerta s ...

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

GACS, SI VA VERSO PROROGA – Il governo pare intenzionato a rinnovare, come da attese, le garan ...

Edmond de Rotschild multata per la vicenda 1MDB

Lo scandalo ha fin qui coinvolto numerosi istituti elvetici. E potrebbe non essere ancora finita ...