Giornata all'insegna delle trimestrali

A
A
A

Il calo del prezzo del petrolio, sceso sino a quasi 120 dollari al barile, e le buone trimestrali fanno bene a Wall Street che chiude la seduta di ieri in sensibile rialzo. L’indice S&P 500 avanza del 2,34% mentre il Nasdaq Composite del 2,45%. In Italia attenzione ai dati trimestrali di Alleanza e Banca Generali.

di Redazione30 luglio 2008 | 07:09

Molto positivi i risultati di US Steel che hanno spinto l’azione in rialzo del 14,1% e di Colgate-Palmolive ,+8,2%. Ben comprato anche il settore finanziario con Merrill Lynch a +8%.

Positiva anche Tokio con l’indice Nikkei 225 in crescita dell’1,58%, nonostante la discesa di quasi il 3% di Sony in seguito ai deludenti dati trimestrali resi noti ieri.

Ben impostati anche gli indici europei con il future sull’indice Eurostoxx 50 in salita di quasi un punto percentuale.

 

Si mantiene forte il mercato obbligazionario con il bund in area 111,60.

Dollaro in recupero contro Euro sino al di sotto di 1,56. Anche lo Yen si rafforza contro la moneta unica in area 168,50.

 

Oggi attesa per il retail PMI in Europa alle 10 mentre negli Stati Uniti l’unico dato di moderato rilievo sarà l’indicatore ADP sull’impiego alle 14:15.

 

In Italia attenzione alle seguenti aziende che riportano i dati trimestrali: ACEA, Alleanza, Banca Generali, Finmeccanica, Indesit, Interpump, Parmalat, Ricordati, Safilo e Terna.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Mps torna in borsa, cosa fare con le azioni

La banca toscana torna sul listino di Piazza Affari dopo mesi di assenza. L’associazione dei consu ...

Private banking: Barclays ci riprova

BARCLAYS PUNTA AL PRIVATE WEALTH MANAGEMENT – Barclays ci riprova: secondo Reuters, che cita f ...

Banche in crisi: per le ex popolari venete servono più capitali privati

ANCORA PROBLEMI PER LE EX POPOLARI VENETE – Banche in crisi: i problemi sembrano non finire pe ...