Asset manager Usa, vince chi ha la clientela più fedele

A
A
A

Per i consulenti “fee based” Usa la fedeltà che un investitore dimostra nei confronti di un asset manager è un fattore critico nella scelta degli intermediari con cui operare

Luca Spoldi di Luca Spoldi22 novembre 2016 | 09:39

COGENT: LA FEDELTA’ DEI CONSULENTI FEE BASED – Secondo un’analisi di Cogent, Dfa (Dimensional Fund Advisors) è l’intermediario che registra il maggior grado di fedeltà tra i propri clienti, nel segmento dei consulenti finanziari “fee-based”, un segmento di mercato che mostra numeri crescita negli Usa al contrario dei classici financial advisor.

DFA VANGUARD E T. ROWE PRICE DAVANTI A TUTTI – Alle spalle di Dfa nella classifica per grado di fedeltà della clientela Cogent colloca Vanguard, T. Rowe Price, DoubleLine e American Funds; più staccate ma nella top ten delle reti con la clientela più fedele seguono poi Jp Morgan Funds , MFS Investment Management, BlackRock, Legg Mason e Franklin Templeton.

FEDELTA’ FATTORE CRITICO PER NON ESSERE ESCLUSI – La fedeltà della clientela sta diventando rapidamente uno dei fattori strategici in un momento in cui molti financial advisor americani stanno riducendo il numero di asset manager con cui lavorano, in parallelo alla decisione che sempre più home office stanno prendendo di limitare il numero di investment manager i cui prodotti possono accedere alla propria piattaforma online. Chi mostrerà di avere la clientela tendenzialmente più fedele avrà buone probabilità di veder confermate le relazioni d’affari in essere, per tutti gli altri cresce il rischio di finire tagliati fuori dalle più redditizie reti distributive.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Itas: è Agrusti il nuovo direttore generale

AGRUSTI E’ IL NUOVO NUMERO UNO DI ITAS – A volte ritornano: l’ex Chief financial officer d ...

Banca Carige, la Bce dà tempo fino al 23 giugno per fornire informazioni

BCE VUOLE CHIARIMENTI ENTRO IL 23 GIUGNO – Banca Carige sempre più sotto i riflettori delle a ...

Titoli di stato italiani, i rendimenti non sono adeguati al rischio

PIMCO ESCE DAI BOND ITALIANI – Dalle parole ai fatti: dopo aver annunciato di ritenere i rendi ...