Carmignac: attenti a Donald Trump, è un rigoroso neo mercantilista

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi27 gennaio 2017 | 11:08

TRUMP NEO-MERCANTILISTA – Il programma economico di Donald Trump non è né incoerente né imprevedibile, ma una forma molto rigorosa di neo-mercantilismo. Lo fa notare Didier Saint-George, managing director e membro del Comitato Investimenti di Carmignac aggiungendo come questa forma di nazionalismo economico non sia affatto una scuola di pensiero cresciuta solo in America. “L’idea economica dietro Brexit, o programmi economici promossi da partiti di estrema destra in Francia o in Olanda sostengono ambizioni analoghe. Non c’è alcun dubbio che il liberalismo economico e la globalizzazione abbiano avuto i propri difetti, che in parte spiegano il trend attuale”.

PIU’ INFLAZIONE E TENSIONI COMMERCIALI – Ma la domanda più pressante per i mercati, nota Saint-George, è: quali saranno le conseguenze di questa deriva verso politiche mercantilistiche? Secondo il gestore, la prima sarà l’inflazione: “La politica di Donald Trump è in corso di attuazione in un momento in cui l’inflazione è già in ripresa un po’ dovunque, a vari livelli. E se il liberalismo, la globalizzazione e l’innovazione si sono rivelate misure deflazionistiche, è probabile che il supporto ai vecchi settori industriali non competitivi attraverso le barriere tariffarie contribuirà a incrementare l’inflazione”. Ad oggi i mercati obbligazionari, nota l’esperto, “non stanno prezzando questo rischio”. La seconda conseguenza “saranno le tensioni commerciali, che potrebbero danneggiare l’attività economica globale, se non aumentare i premi al rischio politico in alcune regioni”.

CON CRESCITA USA AUMENTERA’ ANCHE INSTABILITA’ – Del resto il mercantilismo si era già esaurito per due motivi: il crescente risentimento dei partner commerciali che spesso aveva trasformato le guerre commerciali in guerre vere e proprie; inoltre gli economisti erano giunti alla conclusione di David Ricardo, secondo cui il commercio mondiale non è un gioco a somma zero e anziché lottare gli uni contro gli altri sui volumi di scambi commerciali, i vari paesi dovrebbero capire che promuovere il libero scambio è vantaggioso per tutti. Il mercantilismo dunque “genera vincitori e vinti, e quindi instabilità”. Va bene dunque investire sui probabili vincitori, come i settori ciclici e il mercato statunitense, ma fate attenzione a prepararvi per affrontare l’instabilità che seguirà.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Joseph Little (Hsbc Global Asset Management): spazio ai portafogli diversificati

Da Swiss Re a Generali, assicurativi aprono in ripresa in Europa

Bank of America: a questi livelli è sempre più concreto il rischio “bolla”

Corea del Nord, i mercati non credono all’escalation militare

Borse europee aprono in leggero rialzo, occhio a Bce e Fed

Ubs: puntare sui mercati asiatici, ma in modo selettivo

La Bank of England non usa toni da “falco”, lima le stime su Pil e paghe

Sterlina in ripresa, borse caute in attesa della Bank of England

Saudi Aramco, sarà Londra la prescelta?

Wall Street indietreggia, le borse europee scendono

Julius Baer vola in borsa dopo i numeri della semestrale

Carmignac: sui mercati regna un ottimismo razionale

Cambio della guardia ai vertici di Vanguard, come reagirà il mercato?

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Fca prova a far ripartire i diesel negli Usa

La Brexit può costare caro all’immobiliare britannico, i gestori preferiscono i titoli spagnoli

Aramco: troppo pochi investimenti nel settore petrolifero

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

Jp Morgan: sui mercati un eccesso di uniformità di vedute

Borse europee, una mattinata ricca di spunti operativi

Nomura: per gli investitori istituzionali la Borsa di Tokyo è destinata a salire

La BoJ non cambia idea, le borse ringraziano

Pictet AM: “Altri rialzi in vista per le borse”

Elezioni inglesi: conservatori in calo, governo in minoranza

Giornata ricca di appuntamenti per le borse europee

Qatar isolato dopo attentato londinese

Commerzbank propone prepensionamenti

Piazza Affari: indici in rosso, ma non è solo colpa della politica

Macron ha vinto, le borse perdono terreno

Usa, la disoccupazione torna a livelli pre-crisi, le borse festeggiano

State Street: puntate su euro, bond e borse europee ma attenti alla volatilità

Euro, borse e bond in rialzo grazie ai risultati delle elezioni francesi

Elezioni francesi, evitato il peggio per i mercati

Ti può anche interessare

Gam: accordo con Julius Baer rimuove ogni confusione sul marchio

GAM: RAFFORZIAMO IL MASTER BRAND – Commentando l’accordo con cui GAM Holding e Julius Baer h ...

Le prospettive della realtà virtuale fanno sorridere LVenture Group

VR E AR AL PUNTO DI SVOLTA – La realtà virtuale fa bene a LVenture Group, che stamane sale de ...

Banca Carige sotto i riflettori, oggi Cda determinante per cartolarizzazione Npl e aumento

BANCA CARIGE IN DECISO RECUPERO – Avvio di settimana sugli scudi per il titolo Banca Carige, c ...