Il nuovo mondo delle banche

A
A
A

Da Bluerating di gennaio 2017

Giuseppe G. Santorsola di Giuseppe G. Santorsola29 dicembre 2016 | 13:15

10 banche in condizioni “critiche”, migliaia di sportelli da chiudere per ridurre i costi e risolvere la crescente disutilità della loro presenza, esuberi di personale che si possono stimare in riduzione prospettica di 100.000 unità rispetto a 10 anni fa. Nello specifico gestionale tassi d’interesse sistematicamente bassi o negativi impediscono la formazione di margini di gestione caratteristica, mentre diverse voci dell’attivo (immobili, partecipazioni e crediti) generano perdite di valore che annullano nei bilanci i margini stessi generati dall’attività corrente. Dal lato opposto delle fonti i depositi (salvo qualche eccezione) aumentano per assenza di alternative nel comportamento dei clienti, le obbligazioni non vengono rinnovate quando scadono e il patrimonio viene assorbito da minusvalenze e impairment dell’attivo. Sotto un altro profilo le paure sui depositi sono di natura comportamentale e non razionale, la ritrosia verso le obbligazioni è giustificata dalle esperienze del passato su strutture contrattuali e finanziarie deludenti nei risultati e il patrimonio viene letto come un’esigenza per coprire danni o errori del passato e non per finanziare lo sviluppo di strategie per il futuro. In positivo invece alcune banche,operando con strategie differenti (mobile, a distanza, fuori sede, con soluzioni robo-informatiche o fortemente orientate alla consulenza) ottengono risultati del tutto opposti, libere dai vincoli del passato e con modelli di business più aderenti al contesto attuale. Un’analisi condotta su 417 banche attraverso 22 indicatori di bilancio evidenzia quanto le banche siano indispensabili. Si sono utilizzati i colori del semaforo per facilitare la lettura dei dati. Il colore rosso è presente ma in dimensioni contenute, il verde è abbondante, ma lo è altrettanto il giallo. È il momento idoneo per intervenire con rapidità e ragionevole fantasia e ingegneria nel trovare soluzioni non transitorie. Senza banche non si può!

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Qatar: le tensioni geopolitiche fanno defluire i capitali stranieri

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

A John Cryan serviranno anni per ristrutturare Deutsche Bank

Ubi Banca in stato di grazia a Piazza Affari: +4,34%

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Goldman Sachs punta sui prestiti alla clientela istituzionale Usa

Le ultime mosse sulle banche italiane convincono persino Schaeuble

Banche: oltre a Banca Carige occhio a Mps

La Brexit aumenta il fascino di Francoforte, ma Londra resta la capitale della finanza mondiale

Banca Carige opta per un aumento da 500 milioni

Banche, anche in Svizzera è l’ora delle razionalizzazioni

Banche: ora tocca al dossier Stefanel

Piazza Affari corre con le banche, brilla Unicredit

L’estate 2017 potrebbe rivelarsi propizia per le banche italiane

Dopo salvataggio banche venete si sblocca anche vicenda Mps

Banche a passo di corsa in borsa, per Credit Suisse è un “happy ending”

Bpvi – Veneto Banca, la soluzione Intesa Sanpaolo non entusiasma tutti

Blueindex: in attesa di una soluzione per Bpvi e Veneto Banca i titoli bancari calano

Intesa Sanpaolo sale in Borsa, pronta a comprare asset da Bpvi e Veneto Banca

Piazza Affari: oggi occhio a Intesa Sanpaolo e Banca Carige

Moody’s lima i rating delle banche australiane

Blueindex: a tener banco è sempre la crisi bancaria italiana

Piazza Affari: occhio alle banche

Aumento Banco Santander, la lista dei potenziali collocatori si allunga

Attica Bank pronta a dimezzare la sua esposizione ai crediti deteriorati

Unicredit e Intesa Sanpaolo prudenti dopo nuove voci su salvataggio banche venete

Banco Popular, per Single Resolution Board non c’erano alternative al bail in

Ti può anche interessare

Guidare la relazione

"Non ci casco" da Bluerating marzo 2017 ...

Mifid 2, gestire gli effetti

Come affrontare l’incremento del prezzo dell’advice finanziaria ...

Grandi manipolazioni

"Luci & Ombre", da Bluerating gennaio 2017 ...