Beni in comunione a rischio confisca

A
A
A
Private di Private29 gennaio 2016 | 01:00

La cointestazione dei beni fra coniugi non stoppa le azioni del fisco per contrastare l’evasione fiscale. È quanto si evince dalla sentenza n. 3535 della Corte di cassazione.
La terza sezione penale ha stabilito la possibilità di confisca pro-quota per l’immobile dell’imprenditore che non ha pagato l’Iva, anche se risulta in comunione legale con il partner. Infatti a quest’ultimo può essere assegnata la somma lorda ricavata dalla vendita del bene stesso.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Ardian cede RGI a Corsair Capital

Fondata nel 1987, RGI è specializzata in software per il mercato assicurativo, con un’offerta che ...

Schwarzman è il re di denari

Il titolo di re del private equity gli calza a pennello.  Stephen Schwarzman (nella foto), ceo di ...

Decolla il mercato italiano del venture capital

I numeri sono ancora piccoli, ma il trend è delineato. Il venture capital comincia ad acquistare co ...