Beni in comunione a rischio confisca

A
A
A
Private di Private29 gennaio 2016 | 01:00

La cointestazione dei beni fra coniugi non stoppa le azioni del fisco per contrastare l’evasione fiscale. È quanto si evince dalla sentenza n. 3535 della Corte di cassazione.
La terza sezione penale ha stabilito la possibilità di confisca pro-quota per l’immobile dell’imprenditore che non ha pagato l’Iva, anche se risulta in comunione legale con il partner. Infatti a quest’ultimo può essere assegnata la somma lorda ricavata dalla vendita del bene stesso.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Finanza & Futuro, poker d’ingressi nel private

La società guidata da Dario Di Muro si rafforza con quattro reclutamenti ...

Ardian prende una quota di minoranza in T20 Media

Il gruppo spagnolo annovera tra i clienti aziende top-tier attive nel settore travel e primarie isti ...

Le private bank puntano ancora su Londra (nonostante la Brexit)

Secondo un reportage del Financial Times, grandi gruppi finanziari come Ubs, Credit Suisse, Pictet ...