Accordo tra l’Argentina e gli hedge

A
A
A
Private di Private29 febbraio 2016 | 01:00

L’Argentina ha raggiunto un accordo con gli hedge fund, incluso NML Capital di Paul Singer, per risolvere la disputa sul debito in default che va avanti da 15 anni. L’intesa di principio vale 4,65 miliardi di dollari: secondo quanto si è appreso’Argentina pagherà agli hedge fund 4,65 miliardi di dollari, o il 75% di quello che deve loro. I fondi speculativi riceveranno anche il rimborso di alcune spese legali. L’accordo deve essere approvato dalle autorita’ argentine. Secondo le stime un via libera potrebbe arrivare in sei settimane. ”E’ un importante passo in avanti nella disputa che va avanti da anni, ma non e’ il passo finale” afferma il mediatore fra Argentina e hedge fund Daniel Pollack.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

In vendita lo storico Plaza Hotel di New York

Secondo il Wall Street Journal il proprietario indiano Subrata Roy ha incaricato l'agenzia immobilia ...

Financial Times: le private bank non tengono il passo

Un’analisi dei ritardi che caratterizzano buona parte delle private bank occidentali, in diffi ...

Eric Syz (Banque Syz): “Faremo acquisizioni ma con giudizio”

Intervista del banchiere al sito web svizzero Finews.ch. “Ci concentreremo su una 20ina di mercati ...