Accordo tra l’Argentina e gli hedge

A
A
A
Private di Private29 febbraio 2016 | 01:00

L’Argentina ha raggiunto un accordo con gli hedge fund, incluso NML Capital di Paul Singer, per risolvere la disputa sul debito in default che va avanti da 15 anni. L’intesa di principio vale 4,65 miliardi di dollari: secondo quanto si è appreso’Argentina pagherà agli hedge fund 4,65 miliardi di dollari, o il 75% di quello che deve loro. I fondi speculativi riceveranno anche il rimborso di alcune spese legali. L’accordo deve essere approvato dalle autorita’ argentine. Secondo le stime un via libera potrebbe arrivare in sei settimane. ”E’ un importante passo in avanti nella disputa che va avanti da anni, ma non e’ il passo finale” afferma il mediatore fra Argentina e hedge fund Daniel Pollack.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Missoni, Fsi entra nel capitale con il 41,2%

L’entrata di FSI, secondo una nota, avverrà prevalentemente attraverso aumento di capitale. Dopo ...

NewAlpha Am chiude la raccolta del primo fondo di venture capital sul Fintech

Tra gli investitori c'è il French Tech Acceleration fund, gestito da Bpifrance nell'ambito della Fr ...

Imprima (Wise Sgr) fa shopping negli Usa

La società, controllata da Wise Sgr attraverso il fondo di private equity italiano Wisequity IV, ac ...