Accordo tra l’Argentina e gli hedge

A
A
A
Private di Private29 febbraio 2016 | 01:00

L’Argentina ha raggiunto un accordo con gli hedge fund, incluso NML Capital di Paul Singer, per risolvere la disputa sul debito in default che va avanti da 15 anni. L’intesa di principio vale 4,65 miliardi di dollari: secondo quanto si è appreso’Argentina pagherà agli hedge fund 4,65 miliardi di dollari, o il 75% di quello che deve loro. I fondi speculativi riceveranno anche il rimborso di alcune spese legali. L’accordo deve essere approvato dalle autorita’ argentine. Secondo le stime un via libera potrebbe arrivare in sei settimane. ”E’ un importante passo in avanti nella disputa che va avanti da anni, ma non e’ il passo finale” afferma il mediatore fra Argentina e hedge fund Daniel Pollack.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Un italiano alla guida di Efg

Giorgio Pradelli (nella foto) si prepara a prendere in mano il timone di Efg International. Prade ...

Mps, il pallino è nella mani degli hedge fund

La conversione dei bond subordinati in azioni, operazione cruciale per mettere in salvo Mps, è ...

BNY Mellon WM nominata Best Private Bank for New Customer Segments

BNY Mellon Wealth Management è stata nominata Best Private Bank for New Customer Segments dal G ...