Italia al top per il tax rate

A
A
A
Private di Private31 agosto 2016 | 02:00

Il primato non è di quelli che rendono orgogliosi. L’Italia è il primo Paese europeo per il peso delle tasse sulle aziende. I soli utili sono soggetti a prelievo del 31,4%, ma l’impatto complessivo sulle imprese arriva al 64,8%. Segue la Francia con il 62,7%, quindi il Belgio con il 58,4%. All’estremo opposto si trova la Croazia con il 20%, con il Lussemburgo un decimale sopra e Cipro al 24,4%. I dati, diffusi dalla Banca Mondiale, sono destinati a riaprire il dibattito sul disallineamento dei valori all’interno del mercato unico europeo, con la conseguente concorrenza tra Paesi per attirare le multinazionali.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Groupama Am Sgr chiude operazione di reverse factoring con Alpitel

Con Alpitel Spa è stato contrattualizzato un Reverse Factoring Pro Solvendo per un turnover annuo d ...

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Parteciperà alla decima edizione di Forum Banca, il 27 settembre a Milano. Un appuntamento per parl ...

Jp Morgan Pb punta ancora sull’Europa

Nonostante la crescita economica ampiamente sotto il potenziale e l’approssimarsi di nuove sca ...