Usa, la pianificazione immobiliare è roba da ricchi

A
A
A
Private di Private19 ottobre 2016 | 02:00

Il 40% degli americani non ha un testamento e il 17% non hanno un trust. Lo ha rilevato l’ultimo sondaggio commissionato da WealthCounsel. Una dato potrebbe spiegare perché quasi la metà degli americani crede che la pianificazione immobiliare sia una roba solo per gli ultra-ricchi. Circa la metà degli intervistati dichiara infatti che le loro attività non meritano una pianificare, mentre il 46% dice che solo i clienti ricchi dovrebbe considerare un trust.

“Gli avvocati di tutto il Paese”, spiega Matthew McClintock, vice presidente all’educazione a WealthCounsel, “hanno il dovere di aiutare a educare gli americani che, quando fatta correttamente e consapevolmente, la pianificazione può aiutare le persone ad affrontare l’istruzione per i propri o il trasferimento di una piccola azienda a conduzione familiare da una generazione all’altra”.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

McKinsey, Giordano numero uno del Mediterraneo

Dall’inizio del 2018 Massimo Giordano guiderà l’Ufficio del Mediterraneo di McKinsey &am ...

Efg, conto più leggero per l’acquisizione di Bsi

Al momento di saldare il conto per l’acquisizione di Bsi, si fa più leggero il conto a carico ...

Collardi lascia Julius Baer per Pictet

Dopo otto anni è arrivato il momento di dirsi addio. A metà del 2018 Boris Collardi (nella foto) l ...