Carlyle Group e Bain Capital vogliono le attività cinesi di McDonald

A
A
A
Private di Private31 ottobre 2016 | 01:00

Secondo quanto riporta Reuters, Carlyle Group e Bain Capital sono in pole position per aggiudicarsi i punti vendita cinesi e ad Hong Kong di McDonald’s Corp dopo l’abbandono di TPG Capital Management. I due private equity, che per il deal si sono alleati rispettivamente con CITIC Group Corp e il gruppo alberghiero GreenTree Hospitality dovranno quindi competere con eventuali concorrenti cinesi per asset il cui valore stimato è di circa 3 miliardi di dollari.

Tra i cinesi, ci sono la società di investimento immobiliare Sanpower Group e l’operatore di mini-market Wumart Stores Inc. È dello scorso marzo la notizia secondo la quale McDonald’s aveva dato mandato a Morgan Stanley per la cessione dei suoi 2.400 ristoranti in Cina e a Hong Kong.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Cybersecurity, Family Office sotto attacco

Non solo banche o istituzioni pubbliche. Per i pirati informatici c’è un nuovo bersaglio: i F ...

M&A: crescono i deal, ma calano i volumi

Arrivano segnali contrastanti dal mercato italiano delle fusioni e acquisizioni. Nei primi nove mesi ...

Chi ferma è perduto

I settori bancari e finanziari godono di margini complessivi molto più elevati rispetto ad altr ...