Stretta sugli offshore, welth management in frenata

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara8 giugno 2017 | 07:46

Secondo un report di Oliver Wyman e Deutsche Bank citato dal sito web International Adiveser, le regole internazionali più stringenti sulla detenzione di conti finanziari offshore danneggerà il comparto del wealth management. Lo studio prevede che la crescita del settore calerà dall’8 al 5% annuo da qui al 2021 e che, globalmente, l’industria perderà 13 miliardi di dollari (circa 11,5 miliardi di euro) di ricavi ogni anno.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Paradisi fiscali: nuove indicazioni dai paesi OCSE

Hedge fund – fuga dalle Cayman Islands

OCSE: quattro paesi 'escono' dalla lista nera

Ti può anche interessare

Bankitalia dà il via libera a Garnell

Garnell, gruppo milanese attivo nella finanza d’impresa e nella consulenza a grandi investitori ...

Africa, cresce l’esercito dei milionari

Non sono molti, circa 146mila in tutto il continente, ma sono cresciuti del 19% negli ultimi 10 anni ...

Malpensa stellata

Un’esperienza gourmet ad alta quota per i passeggeri first and business class che fino al 30 April ...