Stretta sugli offshore, welth management in frenata

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara8 giugno 2017 | 07:46

Secondo un report di Oliver Wyman e Deutsche Bank citato dal sito web International Adiveser, le regole internazionali più stringenti sulla detenzione di conti finanziari offshore danneggerà il comparto del wealth management. Lo studio prevede che la crescita del settore calerà dall’8 al 5% annuo da qui al 2021 e che, globalmente, l’industria perderà 13 miliardi di dollari (circa 11,5 miliardi di euro) di ricavi ogni anno.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Paradisi fiscali: nuove indicazioni dai paesi OCSE

Hedge fund – fuga dalle Cayman Islands

OCSE: quattro paesi 'escono' dalla lista nera

Ti può anche interessare

Macquarie Investment Management prende ValueInvest

Il business di ValueInvest conta su circa 4 miliardi di euro in Aum e il deal, i cui dettagli non so ...

Bank of America, ricavi record per il wm

La unit, che include la divisione brokerage di Merrill Lynch, ha riportato ricavi per 4,7 miliardi d ...

Banca Finnat disposta ancora a fare shopping

Nattino al Sole24Ore: “Stiamo crescendo per linee interne ma abbiamo le capacità per essere polo ...