Credit Suisse taglia a Londra

A
A
A
Private di Private9 giugno 2017 | 08:54

L’esito elettorale, con il suo carico di ulteriore incertezza sulla modalità di uscita della Gran Bretagna dall’Europa non ha influito. Credit Suisse ha deciso di tagliare 1.500 degli attuali 5mila posti di lavoro negli uffici di Londra per una serie di ragioni: il voto sulla Brexit innanzitutto, che inevitabilmente farà perdere prestigio alla City, a prescindere dalla rapidità e dalla tipologia di distacco; la necessità di ridurre i costi, che sta spingendo il gruppo di Zurigo a ridurre la presenza in alcune piazze; infine la necessità di fare cassa per crescere in Asia, l’area con il maggiore potenziale di sviluppo, come sottolineato a più riprese dal chief executive officer Tidjane Thiam.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Asia, i miliardari crescono al ritmo del 10%

Credit Suisse: nuove regole Bce negative per le banche italiane

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Intesa Sanpaolo: continua l’idilio del mercato con la banca guidata da Carlo Messina

Credit Suisse, Fiamme Gialle scatenate

Credit Suisse assume banker in Arabia Saudita

Credit Suisse lavora a un nuovo piano strategico

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Credit Suisse approfondisce analisi su Intesa Sanpaolo

Credit Suisse, ecco i due fondi che guardano al futuro

Blueindex: finale di ottava a tutto gas per Banco Bpm

Credit Suisse, aumento di capitale in vista

Credit Suisse torna all’utile

Credit Suisse punta sull’Asia

Credit Suisse torna ad aumentare i bonus per non perdere i migliori talenti

Credit Suisse lancia un bond a dieci anni in sterline inglesi

Bce: per Credit Suisse aumento tassi sui depositi può precedere conclusione QE

Credit Suisse vuole prestare sempre di più ai clienti facoltosi

Credit Suisse e Lbs scoprono chi ha reso di più come azioni e bond dal 1900 a oggi

Classifiche Bluerating: Credit Suisse in testa tra gli obbligazionari franco svizzero

Classifiche Bluerating: Credit Suisse in testa tra i fondi obbligazionari franco svizzero

Credit Suisse quota obbligazioni in dollari sul Mot

Banche italiane: per Credit Suisse tre fattori alla base del recupero in borsa

Credit Suisse strappa Guglielmetto a Deutsche Bank

Blueindex: debutto positivo per Banco Bpm

Credit Suisse: volatilità in crescita, occhio a Unicredit

Credit Suisse: ampia vittoria del “no” potrebbe portare al bail-in di alcune banche

Credit Suisse: i ricchi sono sempre più ricchi

Bluerating: Raiffeisen in luce dopo cessione asset polacchi

Credit Suisse strappa un private banker a UniCredit

Di Crocco (Credit Suisse AM): “Come cambieranno le nostre strategie”

Blueindex: Credit Suisse si riporta in vetta, frena Templeton

Credit Suisse Am lancia un fondo obbligazionario

Ti può anche interessare

Corsa per accaparrarsi il wm di Axa a Hong Kong

Il gigante francese delle assicurazioni sta cercando di vendere il business per focalizzarsi su altr ...

I fondi tolgono appeal a Wall Street

Meglio un fondo di private equity che la quotazione in Borsa. E’ la convinzione che si sta fac ...

La chiave dell’impact invest

Ripensare l’investimento a impatto sociale: il capitale diventa una forza per fare del bene, oltre ...