Tudor preso in contropiede

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio14 giugno 2017 | 10:03

Paul Tudor Jones ha perso il rimbalzo del mercato, almeno per ora. Il leggendario gestore di fondi hedge, divenuto famoso presso il grande pubblico soprattutto per aver previsto il crollo dei mercati nell’ottobre 1987, nel 2017 sta ottenendo risultati deludenti.

La sua gestione principale, Tudor Investment Corporation BVI Global Macro, ha perso l’1,2% da inizio anno contro il +9% dell’indice S&P 500 nell’analogo periodo. In un recente incontro con gli investitori, Tudor si è detto molto preoccupato dalle valutazioni raggiunte dai mercati. I bilanci, dunque, si faranno a fine anno.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Alternativi per natura: i gestori di Kairos incontrano i consulenti a Milano

Ti può anche interessare

Il mercato italiano del pb fa sempre più gola

Nonostante il difficile periodo per il settore finanziario, le incertezze sulle ricadute del referen ...

Private equity, raccolta record per il fondo olandese

Flussi netti di ben 2 miliardi di euro in due mesi per Waterland, specializzato nelle operazioni di ...

In edicola PRIVATE di settembre

E’ in edicola e in distribuzione il numero di settembre di PRIVATE. In copertina Riccardo Bar ...