Private Equity, fuga dall’Europa nel secondo trimestre del 2017

A
A
A

Tra marzo e giugno di quest’anno, gli investimenti dei fondi fuori dall’Ue sono raddoppiati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Private di Private10 luglio 2017 | 11:31

Circa 22 miliardi di euro in tre mesi. E’ la cifra investita fuori dall’Europa dai fondi di private equity nel secondo trimestre dell’anno. Si tratta di una cifra pari a più del doppio rispetto ai 10 miliardi di euro registrato nello stesso periodo del 2016. I dati sono riportati dal Financial Times e sono stati calcolati dalla società di ricerche S&P Global Market Intelligence. L’aumento degli investimenti fuori dall’Ue, secondo il Ft, potrebbe esser dovuto ai timori di instabilità politica successiva alla Brexit.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn2Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Financial Times: le private bank non tengono il passo

Profitti a singhiozzo per le private bank europee

Wealth management, così i big del settore tagliano i costi

Ti può anche interessare

KKR, maxi-raccolta in Asia

Oltre 9,3 miliardi di dollari. E’ il valore della maxi-raccolta realizzata da Asian Fund III, ...

La moda è anti Brexit

Classe 1946, ma soprattutto classe e basta. Paul Smith, divenuto Sir nel 2000, ha sempre giocato con ...

Fii dice addio al private equity

Il Fondo italiano d’investimento fa rotta sul venture capital. Secondo quanto riportato oggi d ...