Nuova sede private per la cinese Bank of Communications

A
A
A

L’istituto con sede a Shanghai ha in mente di investire fino a un miliardo di dollari per una filiale a Hong Kong, che si concentrerà esclusivamente sul business retail e private banking.

Chiara Merico di Chiara Merico17 luglio 2017 | 10:07

La cinese Bank of Communications punta sul private banking: l’istituto con sede a Shanghai ha infatti in mente di investire fino a un miliardo di dollari per una filiale a Hong Kong, che si concentrerà esclusivamente sul business retail e private banking. Lo riferisce la stessa banca sul suo sito. La mossa rientra nel più ampio piano di espansione delle grandi banche cinesi nel settore del wealth management internazionale. Di recente anche China Merchant Bank ha lanciato un nuovo private banking center a Singapore, con l’obiettivo di intercettare il crescente flusso di ricchezza dalla Cina ai mercati oltreoceano.

 

 


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Efg International acquista Ubi international

Efg International ha ricevuto tutte le approvazioni normative per completare l’acquisizione  ...

Banche, anche in Svizzera è l’ora delle razionalizzazioni

Non solo Italia. La razionalizzazione del settore bancario è evidente anche in Svizzera, dove il 20 ...

L’asset manager preferisce la private bank

La possibilità di avere un ruolo di primo piano nei processi decisionali. Sembra questa la spinta m ...