Intermobiliare, Barents Re in pole per l’acquisizione

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio31 agosto 2017 | 08:01

Barents Re scatta in testa nella gara per l’acquisizione di Banca Intermobiliare, private bank appartenuta a Veneto Banca. Secondo rumor di mercato, avrebbe  scavalcato Warburg Pincus e Attestor, che erano gli altri operatori interessati all’acquisto.

Ieri Lazard, advisor dei commissari liquidatori Alessandro Leproux, Giuliana Scognamiglio e Fabrizio Viola, avrebbe iniziato l’esame delle quattro offerte pervenute l’altra sera. La quarta di Jc Flowers sembra sia meno aggressiva delle: il valore di queste ultime valorizzerebbe Bim meno di 80 milioni. Questo spiega lo scivolone del titolo negli ultimi giorni, che ha portato Bim a chiudere ieri poco sopra 1,05 euro.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

I miliardari cinesi puntano sull’energia pulita in Canada

L’energia pulita canadese è la prossima frontiera per gli investimenti dei miliardari cin ...

Credit Suisse lavora a un nuovo piano strategico

Secondo l’agenzia Reuters, il gruppo elvetico punta a migliorare ancora entro il 2020 i target del ...

I gioielli Buccellati parlano cinese

acquisizione ...