Lombard Odier Pb, campagna acquisti a Londra

A
A
A

Nonostante la Brexit, le case di investimenti europee continuano a puntare sul Regno Unito

Private di Private5 settembre 2017 | 11:49

A più di un anno dal referendum sulla Brexit, i grandi gestori patrimoniali continuano a reclutare personale e a investire nel Regno Unito. Ora è la volta di Lombard Odier Private Bank che ha reclutato un altro manager. Si tratta di Oliver Hart, proveniente da Coutts Private Office. Prima di lui era già entrato nella squadra a inizio anno da Dylan Samuel. Anche se la Gran Bretagna si appresta a uscire dall’Ue, Londra resta una piazza finanziaria ambita dagli operatori del private banking, che spesso puntano a gestire da lì i grandi clienti del Vecchio Continente. “Il Regno Unito rimane un centro finanziario di base a livello globale e sta crescendo la domanda da parte dei clienti di servizi di gestione patrimoniale di Londra”, ha detto alla stampa Duncan MacIntyre, chief executive di Lombard Odier Pb, “abbiamo investito pesantemente sulla nostra presenza in Gran Bretagna, e sono felice di vedere i talenti che stiamo attraendo”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private, Credit Suisse perde Riccucci

Ti può anche interessare

KKR chiude un fondo sull’healthcare in America

KKR investirà più di 265 milioni di dollari di capitale nel fondo, insieme a investitori esterni. ...

Hsbc Pb: ancora rosso in Svizzera

Il 2017 si chiude in rosso per  HSBC Private Bank Svizzera. La controllata elvetica del gruppo bri ...

Hedge fund, quest’anno i migliori sono in Asia

I fondi indiani e cinesi hanno battuto nelle performance i prodotti occidentali e anche i listini de ...