Vola il credito non bancario

A
A
A
Private di Private4 ottobre 2017 | 09:05

Da una parte la stretta delle banche nella concessione dei prestiti, dall’altra le nuove opportunità offerte dalle tecnologie e dall’innovazione normativa. Fatto sta che negli ultimi 5 anni le piccole e medie imprese italiane hanno ottenuto 35 miliardi di euro dai canali alternativi, come minibond, private equity, venture capital e crowdfunding.

Così, secondo Bankitalia, oggi il debito obbligazionario rappresenta circa il 12% di quello totale delle aziende, mentre a fine2o07 la quotaera al 6%. Insomma, raddoppia il ricorso al mercato e non si tratta certo di un aspetto negativo dato che la diversificazuibe riduce il profilo di rischio.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

CVC Credit Partners, lascia il presidente Hickey

Il nuovo presidente sarà Hamish Buckland, che proviene da Triton e in precedenza aveva trascorso 25 ...

I giovani ricchi scelgono il consulente in carne e ossa

I millennials high-net-worth svolgono un ruolo sempre più importante nella gestione dei portafogli ...

Igd Siiq punta sul mall di Ascoli Piceno

Inaugurati i nuovi 4.200 metri quadri di superficie della galleria del centro commerciale Città del ...