Harrods Bank, i conti dei ricchi londinesi in mano a una start-up

A
A
A

La banca legata ai magazzini Harrod’s e in fase di dissesto dopo anni di perdite, sta per essere acquisita dalla poco conosciuta Tandem Bank

Private di Private4 ottobre 2017 | 12:52

Che fine faranno i conti dei correntisti? E’ l’interrogativo con cui si apre un articolo del noto quotidiano britannico Daily Thelegraph che tratta della vicenda di Harrods Bank. Si tratta dell’istituto bancario specializzato nella gestione dei clienti di fascia medio-alta (Hnwi) nato oltre un secolo fa in seno ai ben noti magazzini Harrod’s. La banca è andata in fallimento dopo anni di perdite e ora sta per essere acquisita da un istituto poco noto al grande pubblico, Tandem Bank, che è poco più di una start-up e non ha mai gestito servizi al pubblico.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Il private banking del Santander vola Oltremanica

Il gruppo spagnolo ha lanciato nel Regno Unito servizi per gli investitori con più 500mila sterline ...

Arle Capital esce da Technogym

Arle Capital Partners esce da Technogym: il fondo di private equity ha ceduto il proprio pacchetto d ...

Hedge fund, Scaramucci passa alla cassa

Il nuovo capo della comunicazione alla Casa Bianca pronto a vendere le sue partecipazioni nel mondo ...