Harrods Bank, i conti dei ricchi londinesi in mano a una start-up

A
A
A

La banca legata ai magazzini Harrod’s e in fase di dissesto dopo anni di perdite, sta per essere acquisita dalla poco conosciuta Tandem Bank

Private di Private4 ottobre 2017 | 12:52

Che fine faranno i conti dei correntisti? E’ l’interrogativo con cui si apre un articolo del noto quotidiano britannico Daily Thelegraph che tratta della vicenda di Harrods Bank. Si tratta dell’istituto bancario specializzato nella gestione dei clienti di fascia medio-alta (Hnwi) nato oltre un secolo fa in seno ai ben noti magazzini Harrod’s. La banca è andata in fallimento dopo anni di perdite e ora sta per essere acquisita da un istituto poco noto al grande pubblico, Tandem Bank, che è poco più di una start-up e non ha mai gestito servizi al pubblico.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter5Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Arte e finanza, focus alla Borsa di Milano

Si svolgerà il prossimo 8 novembre a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano, l’Art &a ...

La pillola della giovinezza

Negli ultimi anni l’anti-aging è diventata un ossessione collettiva: creme, alghe, diete, sport, ...

Pictet oltre i 10 miliardi

I primi otto mesi del 2017 sono andati in archivio con numeri record per Pictet. La private bank gin ...