Ubs, utile in crescita e wealth management in ripresa

A
A
A

La gestione dei grandi patrimoni mostra segnali incoraggianti anche se le tensioni geopolitiche tra Usa e Corea del Nord potrebbero cambiare il quadro.

Private di Private27 ottobre 2017 | 10:34

Ubs ha chiuso il terzo trimestre  del 2017 con un incremento su base annua del 14% dell’utile netto, ma mantiene cautela su tutto il 2017 a causa dell‘incertezza sul fronte politico e monetario.

I profitti della gestione dei patrimoni hanno avuto una ripresa nel terzo trimestre, dopo un 2016 debole, ma le incertezze geopolitiche, in primis le tensioni tra Usa e Nord Corea, “potrebbero disincentivare i clienti a investire sul mercato finanziario”.
L‘utile netto del periodo trimestrale del gruppo elvetico è stato di 946 milioni di franchi svizzeri, sopra il consensus diffuso dalla banca il 6 ottobre scorso, che riportava invece una stima di 897 milloni.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn5Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Unipol: 9 mesi in rosso, ma meglio del previsto

Banco Desio, profitti in calo ma commissioni in crescita

Credit Agricole, utile miliardario nel trimestre

Ti può anche interessare

Il private equity va in bicicletta

Mobike, società cinese di bike sharing ha attirato ben 600 milioni di dollari di finanziamenti da f ...

Edmond de Rotschild punta sugli immobili

Almeno a livello internazionale, arrivano segnali di risveglio per gli investimenti in campo immobil ...

Corsa per accaparrarsi il wm di Axa a Hong Kong

Il gigante francese delle assicurazioni sta cercando di vendere il business per focalizzarsi su altr ...