Ubs, utile in crescita e wealth management in ripresa

A
A
A

La gestione dei grandi patrimoni mostra segnali incoraggianti anche se le tensioni geopolitiche tra Usa e Corea del Nord potrebbero cambiare il quadro.

Private di Private27 ottobre 2017 | 10:34

Ubs ha chiuso il terzo trimestre  del 2017 con un incremento su base annua del 14% dell’utile netto, ma mantiene cautela su tutto il 2017 a causa dell‘incertezza sul fronte politico e monetario.

I profitti della gestione dei patrimoni hanno avuto una ripresa nel terzo trimestre, dopo un 2016 debole, ma le incertezze geopolitiche, in primis le tensioni tra Usa e Nord Corea, “potrebbero disincentivare i clienti a investire sul mercato finanziario”.
L‘utile netto del periodo trimestrale del gruppo elvetico è stato di 946 milioni di franchi svizzeri, sopra il consensus diffuso dalla banca il 6 ottobre scorso, che riportava invece una stima di 897 milloni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bnp Paribas  utile in calo ma in linea con le attese

La svolta di Rbs

Unipol: 9 mesi in rosso, ma meglio del previsto

Ti può anche interessare

Ardian cede ad Amp Capital la sua quota nell’aeroporto di Luton

Lo scalo londinese è il quinto più grande aeroporto in UK in termini di numero di passeggeri. ...

Polizze vita, AIPB: “Nessuna rivoluzione”

Per l'associazione italiana del Private banking resta impregiudicata la natura assicurativa delle po ...

Bank of Singapore: da Londra al Lussemburgo

Con la Brexit che si avvicina, è il momento di prepararsi a lasciare Londra. Bank of Singapore, l ...