Anno record per Bns

A
A
A
Private di Private10 gennaio 2018 | 09:21

L’esercizio 2017 è andato in archivio con numeri record per Bns (Banca nazionale svizzera). Secondo il dato preliminare, ha infatti messo a segno un utile di 54 miliardi di franchi, più del doppio del 2016. Benefici sono arrivati dall’indebolimento del franco, grazie al quale Bns ha generato utili sulle posizioni in valuta estera .

Anche le materie prime hanno dato il loro contributo: infatti, con le disponibilità d’oro (che si è rafforzato), l’istituto ha messo a segno una plusvalenza di 3 miliardi, uno in più dell’utile generato dalle posizioni in valuta elvetica. Il precedente record raggiunto dalla BNS – 38,3 miliardi di franchi – risale al 2014, dopo la perdita di 9,1 miliardi registrata l’anno precedente.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ubs, balza l’utile trimestrale

Cornèr Banca: un 2017 in chiaroscuro

Efg, l’affare Bsi è un salasso

Ti può anche interessare

Il private equity va in bicicletta

Mobike, società cinese di bike sharing ha attirato ben 600 milioni di dollari di finanziamenti da f ...

Gran Bretagna, wealth manager sotto accusa

La boutique finanziaria di Gina Miller, grande attivista anti-Brexit, ha realizzato uno studio sui c ...

Citi Private strappa due assi a J.P Morgan

Per le attività in Nord Europa del gruppo statunitense ha ingaggiato Gregor Bollen e Frederic Viaud ...