Standard Chartered perde una big manager

A
A
A
Private di Private21 marzo 2018 | 10:48

Anna Marrs, responsabile commerciale globale e capo del private banking di Standard Chartered (StanChart) ha rassegnato le sue dimissioni. La big manager, classe 1974, ha deciso di rientrare a Londra a settembre dove assumerà nuovi incarichi nel settore finanziario. Marrs è attualmente anche a capo di StanChart per l’area dell’Asia Pacifico che per la società britannica è la regione più importante in cui si concentra il 90% del business.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private banking, scandalo a Coutts Bank

Private banking in Asia, il risiko continuerà. Parola di principe

Efg punta sull’Italia

Un senior per il private di Finnat

Private banking, l’Asia tira ancora

Private banking, Bank of Singapore investe a Dubai

Private, i banker si aspettano più guadagni

Cinque dettagli fondamentali per passare un inverno in eleganza

Private banking, negli Usa Hsbc ingaggia ex top manager di Citigroup

Mps rilancia il private banking

Wealth management in Italia, l’effetto dirompente del private banking

Private Banking Summit 2017, il video di tutto il convegno

Private banking in Svizzera, l’ancora di salvezza del fintech

Intesa Sanpaolo, il wealth management sostiene gli utili

Le donne d’oro delle grandi reti

Citi sceglie un veterano per il private asiatico

Private banking, Hsbc si rafforza sul reddito fisso in Asia

Private banker, ecco quanto guadagnano

Private banking, nuova piattaforma in Asia per Ubs

Private banking, chi comanda nel mercato cinese

Le donne trascurate dai private banker

Private banking, costi fuori controllo in Svizzera

Profitti a singhiozzo per le private bank europee

Cambio al timone di Falcon Pb

Wealth management, così i big del settore tagliano i costi

Private banking, battaglia all’ultimo cliente

Banca Aletti: utile a 20 milioni nel primo semestre

Brexit a private banking, Citi prepara il trasloco a Madrid

Metlife Wm dice addio a Londra

Mutui, le banche commerciali sfidano il private banking

Svizzera, private banking col fiato corto

Ubs, i manager-chiave del nuovo private banking

Vontobel punta sulla Grande Mela

Ti può anche interessare

Private equity: balzo per l’indice di State Street

L’indice Global Exchange Private Equity di State Street mostra un trend positivo , con un increm ...

Private equity ed hedge fund, assalto alle banche italiane

Un totale 17 operazioni in meno di 20 anni. Sono quelle che il settimanale Milano Finanza, nel numer ...

E’ l’ora dei PRIVATE Banking Awards

E’ iniziato il conto alla rovescia verso i PRIVATE Banking Awards 2017, evento organizzato da ...