Ristrutturazione profonda per Baumann & Cie

A
A
A
Private di Private4 maggio 2018 | 09:02

E’ l’ora della ristrutturazione per Baumann & Cie, con l’uscita del partner Rolf Buehler e l’avvio di “Focus”, strategia di ristrutturazione del business che punta a far leva sulle tecnologie per guadagnare in efficienza. “L’implementazione di varie misure non è stata senza conseguenze per il nostro personale”, ha spiegato uno dei due partner rimasti, Mattihias Preiswerk (l’altro è Daniel Rueedi). Così, la banca ha ammesso di aver tagliato l’organico,  in particolare nelle divisioni compliance, processing e nell’It. Anche se dalla società comunicano che l’obiettivo è ripristinare il vecchio organico e riprendere la crescita. Anche perché i conti sorridono: l’esercizio 2017 si è chiuso con profitti per 17,5 milioni di franchi, in rialzo di circa un terzo sul 2016.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Fideuram Ispb, gli 11 big di marzo

Nei primi 3 mesi dell’anno sono entrati nella rete 61 consulenti finanziari, molti con portafoglio ...

Voluntary Bis: colpo di reni per evitare il flop

Pronta una black-list dei potenziali evasori per convincerli ad aderire alla sanatoria ed evitare gu ...

Private equity, rallenta la crescita

Più una boccata d’ossigeno, che un cambio di rotta in negativo. Gli analisti leggono così i ...