Banca Finnat: masse su, utile giù

A
A
A

L’utile netto è stato di 1,37 milioni di euro, in contrazione rispetto agli 1,57 milioni contabilizzati nei primi tre mesi dello scorso anno. A fine marzo le masse totali avevano raggiunto i 15,8 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 13,7 miliardi registrati al 31 marzo 2017.

Chiara Merico di Chiara Merico14 maggio 2018 | 11:42

DATI IN CHIAROSCURO – Banca Finnat ha archiviato il primo trimestre del 2018 con un utile netto di 1,37 milioni di euro, in contrazione rispetto agli 1,57 milioni contabilizzati nei primi tre mesi dello scorso anno, in conseguenza di maggiori imposte per 585mila euro (in virtù della crescita dell’attività caratteristica). Lo fa sapere una nota. Cresce, invece, il margine di intermediazione che è passato da 15,11 milioni a 16 milioni di euro (+6%), mentre il risultato della gestione finanziaria è salito da 14,53 milioni a 15,29 milioni di euro. A fine marzo il CET1 Capital Ratio era pari al 32,1%. Alla stessa data le masse totali avevano raggiunto i 15,8 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 13,7 miliardi registrati al 31 marzo 2017.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Finnat punta sul private

Un senior per il private di Finnat

Banca Finnat, accordo con Amissima Vita

Ti può anche interessare

Private Equity, vola il buyout in Europa

Nonostante la Brexit, il mercato britannico sostiene ancora il private equity europeo e in particola ...

Bank of America, trimestre ricco per il wealth management

Il gruppo statunitense presenta risultati nel complesso deludenti ma registra ottime performance nel ...

Decolla il mercato italiano del venture capital

I numeri sono ancora piccoli, ma il trend è delineato. Il venture capital comincia ad acquistare co ...