Mediobanca Private Banking prende Fiocchi da JpMorgan

A
A
A

Si tratta del quarto inserimento in meno di due mesi annunciato dalla divisione di private banking del gruppo Mediobanca.

Chiara Merico di Chiara Merico16 maggio 2018 | 08:47

L’INGRESSO – Mediobanca Private Banking continua il proprio percorso di crescita e annuncia l’ingresso di Pietro Fiocchi, banker proveniente da Jp Morgan, dove ha lavorato per quattro anni sempre a servizio della clientela Ultra High Net Worth. Si tratta del quarto inserimento in meno di due mesi annunciato dalla divisione di private banking del gruppo Mediobanca che punta nei prossimi 3 anni ad accrescere la propria struttura di circa 30 banker oltre ad incrementare gli asset in gestione di 6 miliardi di euro. In precedenza, Fiocchi ha maturato esperienze come sales manager in Banca IMI e, prima ancora, come analyst presso Morgan Stanley e Citigroup. La divisione guidata da Angelo Viganò offre un servizio di private & investment bank che beneficia delle sinergie con i servizi corporate & investment banking di Mediobanca dedicati al segmento mid-corporate, capitalizzando l’esperienza di Piazzetta Cuccia nell’advisory e nel capital market.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Due ingressi per Mediobanca Private Banking

Ti può anche interessare

Julius Baer preferisce il Lussemburgo a Francoforte

La società svizzera specializzata nel private banking sceglie il Benelux per insediare il suo hub e ...

Metlife Wm dice addio a Londra

MetLife ha chiuso la sua divisione britannica dedicata al wealth management. Alla base della decisio ...

Mps, il private si tinge di Candriam

Un nuovo accordo di distribuzione per ampliare la gamma Oicr in collocamento per la clientela privat ...